Quotidiano di informazione campano

Provvidenza, Riesame conferma ordine arresto Azzollini

Rigettata la richiesta di revoca degli arresti domiciliari

0

Il Tribunale del Riesame di Bari ha rigettato la richiesta di revoca degli arresti domiciliari per il senatore Antonio Azzollini. La misura cautelare è stata disposta dalla Procura di Trani il 10 giugno scorso nell’ambito dell’indagine del crac della Casa Divina Provvidenza ma non eseguita in attesa della decisione della Giunta per le autorizzazioni a procedere del Senato.

“Non possiamo fare altro che attendere il deposito delle motivazioni per valutare un quasi certo ricorso per Cassazione”. Lo ha dichiarato l’avvocato Felice Petruzzella, difensore di Azzollini. “Certamente questo dispositivo non ci soddisfa – ha continuato il legale – perché siamo certi della insussistenza sia dei gravi indizi di colpevolezza ma soprattutto delle esigenze cautelari”.

Slitta caso in giunta, incardinato quello Bilardi – Slitta in Giunta delle immunità parlamentari al Senato il caso del senatore Ap Antonio Azzollini sul quale oggi era attesa la proposta del relatore Dario Stefano. La Giunta, riferisce Stefano, si è riunita alle 14 ed ha invece incardinato il procedimento relativo all’ordine di arresto per il senatore Giovanni Bilardi (Ap), coinvolto nella vicenda rimborsopoli. “Avevamo necessità di incardinare oggi il procedimento per motivi procedurali, perché ci sia l’audizione del senatore la prossima settimana”, aggiunge Stefano.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.