Quotidiano di informazione campano

Quando il gioco d’azzardo invita a riflettere: “I Menaechmi” sbarcano ad Avella con “Tressette con il morto”

ANTONIO FRANZESE PER RADIO PIAZZA NEWS

0

AVELLA (Av) – Continuano alla grande le rappresentazioni delle compagnie inserite nel ricco cartellone della sesta edizione della rassegna “Teatro sotto le stelle”, consolidata ormai kermesse – organizzata dall’Associazione “MELA” di Avella (Av) – che con il passare delle edizioni diviene sempre più seguita. Saranno i “Menaechmi” a salire sul palco, allestito all’interno del giardino del Palazzo Baronale, il prossimo 30 luglio 2016. La compagnia – originaria di Scisciano (Na) – è composta da giovani e si pone tra gli obiettivi, quello di diffondere il teatro oltre la realtà locale. Per l’occasione, il gruppo teatrale presenterà “Tressette con il morto”, lo stesso testo che gli ha consentito di ottenere lo scorso maggio, il riconoscimento per la categoria miglior attore non protagonista (Sergio Cassese), al Festival del Teatro Amatoriale organizzato dal Teatro Totò di Napoli. L’esilarante commedia in due atti di Gerry Petrosino, si confronta con temi alquanto delicati: l’usura, la vendita degli organi, il gioco d’azzardo. Lo spettatore sin dalle prime battute, viene travolto da una valanga di situazioni e gags molto divertenti, ma è indubbio che la storia dei fratelli De Revizis è una di quelle che fa riflettere. Tutto comincia in una sala giochi dove Alberto, giovane e promettente pittore, sperpera il suo denaro davanti ad una slot machine, nella speranza di fare una grossa vincita, di quelle capaci di cambiarti la vita. Ma si sa come vanno a finire questi sogni, o meglio queste illusioni. Alberto non ha la forza di allontanarsi da quelle diaboliche macchine mangiasoldi, si indebita, finisce tra le grinfie degli usurai e imbocca una spirale che sembra non avere fine. La situazione, in apparenza spensierata e divertente, diventa ogni giorno più grave. L’autore, non permette ai suoi personaggi di dire cosa è giusto o ingiusto, ma lascia agli spettatori, il compito di suggerire, un domani, ad “Alberto” la scelta da fare. Non mancherà di certo un messaggio. La regia e l’adattamento sono di Michele De Falco Iovane, Giovanni Di Palma e Sergio Cassese, tra gli attori protagonisti dello spettacolo. A seguire gli altri interpreti: Cristiano Maria Rossi, Anna Ambrosino, Lucia Esposito, Alessandro Speria, Martina D’Angelo, Giusy De Rosa. Per info e prenotazioni: 3282888577 – 3928827583 pagina Facebook: Associazione MELA. Appuntamento dunque, per gli amanti del teatro, per sabato 30 luglio, ore 20,30 presso il Giardino del Palazzo Baronale di Avella (Av). Ingresso lato Via San Vincenzo Pallotti. “Preciso che la scelta non è stata di certo basata su criteri di dovuti a bravura, qualità e livello artistico o almeno non soltantodichiara Riccardo D’Avanzo, direttore artistico della rassegna nonché presidente dell’associazione “MELA”ma considerando diversi elementi, in primis la differenza tra le richieste e le serate disponibili. Insomma, una consolidata manifestazione, portata avanti con sacrificio ed amore verso la cultura, sicuramente destinata a crescere sempre di più nel corso dei prossimi anni.

di Antonio Franzese

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.