Quotidiano di informazione campano

Rai, Sposini ricorre in appello per risarcimento milionarioRai, Sposini ricorre in appello per risarcimento milionario

RADIO PIAZZA NEWS

0

ROMA – Nonostante la sua richiesta di risarcimento sia stata respinta in primo grado, Lamberto Sposini continua a ritenere la Rai colpevole. Colpevole di errori e negligenze durante le concitate prime operazioni di soccorso vissute negli studi di La vita in diretta il 29 aprile del 2011, quando il conduttore fu colpito da un ictus poco prima di andare in onda. Lo spettacolo doveva continuare e quel pomeriggio Mara Venier salutò i telespettatori annunciando loro che “Lamberto ha accusato un lieve malore, ma tutto procede bene”. In realtà, dietro le quinte era in corso un dramma autentico, di cui il pubblico televisivo avrebbe compreso la portata solo molte ore dopo, dai telegiornali.

Per questo, Sposini ha deciso di dare seguito alla sua battaglia legale contro il suo ex datore di lavoro ricorrendo in appello contro la Rai. Il secondo atto del processo è fissato per il 5 luglio del 2016 davanti ai giudici del II collegio della Corte d’Appello di Roma in funzione di tribunale del lavoro. Sposini chiede un risarcimento di oltre dieci milioni di euro. Nel giudizio saranno presenti come ricorrenti anche la figlia di Sposini, Francesca, e Sabina Donadio, moglie del giornalista in rappresentanza dell’altra figlia minorenne. In giudizio sono citate anche tre compagnie di assicurazioni già citate nel processo di primo grado.RADIO PIAZZA NEWS
 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.