Quotidiano di informazione campano

Rai: tribunale rigetta istanza Sposini, no a risarcimento milionario

RADIO PIAZZA NEWS

0

Roma, 28 feb. – Il Tribunale del lavoro di Roma ha respinto l’istanza di Lamberto Sposini di ottenere un risarcimento milionario dalla Rai e dai medici del servizi sanitario aziendale per i gravi e permanenti danni riportati in seguito al malore accusato mentre era al lavoro nello studio della trasmissione ‘La Vita in Diretta’. Lo apprende l’AGI.

  Sposini aveva richiesto un risarcimento dell’ordine di diversi milioni di euro. La decisione del Tribunale e’ di ieri e ancora non sono note le motivazioni del mancato accoglimento dell’istanza. Il noto giornalista era stato colpito da malore nel primo pomeriggio del 29 aprile 2011, mentre era impegnato a lavorare al talk. I medici interni della Rai l’avevano assistito e quindi affidato al 118 che aveva provveduto al trasferimento al Policlinico Gemelli dove poi Sposini era stato operato d’urgenza alla testa. In seguito era scattato il ricorso del giornalista, tramite i propri legali, all’autorita’ giudiziaria chiamando in causa la Rai e i medici della struttura sanitaria aziendale. La prima in quanto ritenuta responsabile di non avere strutturato idoneamente il servizio sanitario interno, e i secondi per non aver correttamente assistito il giornalista, provocandogli cosi’ “gravi e permanenti danni alla salute”. Il Tribunale del lavoro di Roma ha pero’ rigettato la domanda, assolvendo la Rai e i medici da ogni responsabilita’ di quanto accaduto. Questo pero’ e’ il primo grado di una vicenda giudiziaria che con ogni probabilita’ non si esaurira’ qui. Prevedibile infatti il ricorso di Sposini in appello. RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.