Quotidiano di informazione campano

Il rammarico di Maradona: “Senza droga sarei stato un calciatore di un altro pianeta”

0

Avrebbe potuto fare ancora di piu’. Guardandosi indietro Diego Armando Maradona non puo’ fare a meno di nutrire piu’ di un rammarico: “Sai che giocatore sarei stato se non mi fossi drogato? Un giocatore di un altro pianeta”, confessa in un’intervista a “Tyc Sports” l’ex Pibe de Oro, che gia’ prima del suo arrivo in Europa era consapevole che sarebbe stato superiore a tutti gli altri: “sapevo che con la mia tecnica me li sarei mangiati, la palla e’ una e quando sarebbe stata fra i miei piedi, gli altri potevano solo agitarsi”. Il passato, pero’, e’ passato e il presente basta a Maradona “perche’ mio nipote mi ha visto giocare, le mie figlie sanno che il loro vecchio, nonostante tutto, riesce a fare 90 minuti anche a 53 anni – racconta l’ex fuoriclasse del Napoli, recentemente in campo a Roma per la Partita per la Pace – Ho 53 anni anche se in realta’ e’ come se ne avessi 78 perche’ la mia vita non e’ stata normale. E’ come se avessi vissuto 80 anni”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.