Quotidiano di informazione campano

rConavirus, Gimbe: «Contagi in crescita e ospedali vicini alla saturazione»

Presidente della Fondazione Nino Cartabellotta: «Più trasparenza sui criteri per assegnare i livelli di rischio delle regioni. Con indicatori chiari si evitano i Dpcm settimanali»Pres

Una situazione eterogenea, con notevoli variabilità regionali. Ma a livello generale, il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe nella settimana 28 ottobre – 3 novembre, conferma, l’incremento esponenziale dei nuovi casi rispetto ai sette giorni precedenti: 195.051 contagi contro 130.329. Un aumento dovuto sia al numero record di tamponi effettuati (817.717 contro i 722.570) sia alla crescita del rapporto positivi/casi testati arrivato a sfiorare il 24% (era del 18% la settimana precedente). Gli attualmente positivi sono arrivati a quota 418.142, quasi del 64% in più in sette giorni: questo comporta l’aumento delle ospedalizzazioni e purtroppo anche dei decessi saliti del 72% (1.712 nella settimana contro i 995 della precedente). «L’aumento dei attualmente positivi si riflette sul numero dei pazienti ricoveri con sintomi e in terapia intensiva, portando gli ospedali verso la saturazione – avverte il presidente di Gimbe, Nino Cartabellotta – ma anche sul numero di vittime. L’ulteriore incremento del rapporto positivi/casi testati certifica definitivamente il crollo dell’argine territoriale del tracciamento».

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.