Quotidiano di informazione campano

REPORTAGE ESCLUSIVO – AL POLIFUNZIONALE DI ISCHIA

Gennaro Savio per radio piazza news campania

0

Infiltrazioni di acqua, caduta di calcinacci e allagamenti causati dai mancati interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione che non vengono effettuati nonostante gli insistenti solleciti di intervento rivolti dalla scuola alla Città Metropolitana e al Comune di Ischia, creano quotidianamente problemi alla popolazione scolastica mentre l’ascensore è stato inibito dall’ASL per gli allagamenti che si verificano al piano terra e gli studenti costretti sulla sedia a rotelle per raggiungere la palestra vengono portati in braccio dagli operatori scolastici: che vergogna!

Ultimamente presso il polifunzionale di Ischia non c’è proprio pace per la popolazione scolastica del Liceo. Infatti come se non bastasse la sciagura dei doppi turni a cui sono costretti gli studenti per il mancato acquisto da parte della Città Metropolitana di un’ulteriore ala dello stabile di via Morgioni, nei giorni scorsi un’aula dell’ultimo piano è stata interdetta all’utilizzo per le copiose infiltrazioni di acqua piovana che ne hanno interessato il soffitto. La cosa incredibile è rappresentata dal fatto che nella primavera del 2017, proprio sul tetto dell’aula inibita in questi giorni e su quello delle altre in cui si verificano le infiltrazioni meteoriche, era stato effettuato il rifacimento delle guaine bituminose. A questo punto quello che ci chiediamo è questo: com’è possibile che a pochissimi mesi di distanza dai lavori di impermeabilizzazione del tetto, nelle aule continuino a verificarsi le infiltrazioni? Una domanda, questa, che rivolgiamo pubblicamente alle istituzioni interessate da cui ci aspettiamo le dovute risposte. Ma quello delle infiltrazioni è solo uno dei tanti problemi con cui quotidianamente devono fare i conti i liceali. Infatti i tondini di ferro arrugginito che fuoriescono dai solai e dalle facciate esterne della scuola evidenziano il pericolo di una possibile caduta di calcinacci soprattutto nella scala di sicurezza esterna dove in più punti si nota il distacco dell’intonaco. Ma non è tutto. Infatti quando piove con maggiore insistenza l’area esterna del piano terra diventa un vero e proprio lago dove l’acqua ristagna per giorni: da non credere! E la cosa più grave è rappresentata dal fatto che ad allagarsi è anche la zona dove gli studenti dovrebbero sostare in caso di evacuazione e quella dove si trovano una serie di manufatti impiantistici a servizio della scuola: incredibile! Allagamenti a cui si metterebbe fine con la semplice installazione di pompe sommerse nella vasca di raccolta. Si tratta di una lavoro che dovrebbe eseguire il Comune di Ischia ma su questo argomento così come per anni ha fatto l’ex amministrazione guidata da Giosi Ferrandino, anche gli attuali amministratori  continuano a fare orecchio da mercante.

ASCENSORE INUTILIZZABILE A CAUSA DEGLI ALLAGAMENTI, STUDENTI IN CARROZZINA PORTATI IN PALESTRA IN BRACCIO DAGLI OPERATORI SCOLASTICI: SINDACO ENZO FERRANDINO QUANDO METTERETE FINE A QUESTA VERGOGNA?

E come se non bastasse, ad allagarsi è anche la fossa dell’ascensore che per questo nell’ottobre del 2016 è stato dichiarato inagibile dall’ASL Napoli 2 con la drammatica conseguenza che gli studenti costretti a spostarsi sulla sedia a rotelle per raggiungere la palestra vengono portati in braccio dagli operatori scolastici: che vergogna! Ma come può uno Stato come quello italiano che si definisce civile e democratico tollerare, all’interno di una scuola, l’umiliazione del diritto alla mobilità di studenti diversamente abili per l’inagibilità di un ascensore? Cosa aspetta l’amministrazione del Sindaco Enzo Ferrandino a mettere fine agli allagamenti che lo rendono inutilizzabile? Cosa si aspetta all’interno del liceo ischitano a garantire il pieno diritto alla mobilità dei ragazzi in carrozzina? Cosa si aspetta a mettere fine a questa intollerabile e disumana vergogna sociale? Intanto ogni anno i rappresentanti del Liceo vengono convocati dalla Città Metropolitana a partecipare ad una conferenza in cui, tra l’altro, si discute anche delle problematiche connesse all’edilizia scolastica. E a questo punto l’interrogativo è d’obbligo. Ma a cosa servono queste conferenze se poi per anni nelle nostre scuole vengono negati anche i più elementari interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione? Sindaco della Città metropolitana Luigi De Magistris, quando metterete finalmente in essere i dovuti interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione presso il nostro Liceo? Sindaco di Ischia Enzo Ferrandino, quando metterete fine agli assurdi allagamenti che non consentono l’utilizzo dell’ascensore del liceo la qual cosa penalizza vergognosamente il diritto alla mobilità degli studenti costretti a muoversi in carrozzina?radio piazza news

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.