Quotidiano di informazione campano

Resta grave bimbo azzannato dal cane di famiglia a Palermo

0

– E’ terminato nella notte l’intervento ricostruttivo, durato circa sei ore, che ha interessato il bimbo di otto anni azzannato ieri dal rottweiler della famiglia nel giardino di casa. I medici del reparto maxillo-facciale dell’ospedale Villa Sofia di Palermo, hanno ricostruito guancia, labbro e mento (praticamente tutto il lato sinistro del viso dal naso in giu’). Le condizioni del piccolo restano gravi, ed e’ confermata la prognosi riservata. Oggi e’ programmato un altro intervento alla testa per la ricostruzione del cuoio capelluto, per buona parte ‘estirpata’ dal cane, che prevede l’utilizzo di una membrana artificiale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.