Quotidiano di informazione campano

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO LE NEWS CAMPANIA IN PILLOLE

Radio piazza news

0

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Nuovo blitz contro gli opifici fuorilegge o che non rispettano le regole: stavolta i carabinieri sono entrati in due fabbriche dell’area vesuviana a San Giuseppe ed a Terzigno, dove sono finiti nei guai con tanto di denunce e supermulte un imprenditore italiano e cinese.RADIO PIAZZA NEWS“La tua ragazza non può tenerti il posto”: nel parcheggio del centro commerciale è rissa

Violenta rissa, ieri, nel centro commerciale sulla Circumvallazione Esterna tra Mugnano e Giugliano. A riportare l’episodio è Internapoli.

Protagonisti della vicenda un giovane di circa vent’anni – a fare shopping natalizio insieme alla sua fidanzata – ed un uomo sulla quarantina.

La ragazza del giovane era scesa dall’auto per occupare uno dei posti del parcheggio mentre il fidanzato tornava con l’auto. Lì però si è presentato il 40enne iniziando a suonare il clacson perché la ragazza si spostasse.

GIUGLIANO – I carabinieri di Giugliano, guidati dal capitano Antonio De Lise, hanno arrestato Francesco D’alterio un giuglianese di 41 anni residente in zona Madonna delle Grazie.

L’uomo è riconosciuto colpevole di aver commesso un furto in una scuola di Giugliano lo scorso 21 novembre in cui portò via un monitor, la macchinetta del caffè e alcune confezioni di alimenti. Durante il raid perse un cappello di lana che fu riconosciuto dal personale della scuola e che lo associò a D’Alterio, conosciuto nella zona come ‘o squarcione.

Il 41enne era diventato il terrore di via Madonna delle Grazie. Molti testimoni lo avevo riconosciuto e associato ad una serie di furti nella zona presso case e attività commerciali, in particolare quello nel noto tarallificio Alfredo ma questi episodi sono ancora al vaglio degli inquirenti.

TERZIGNO – Mattinata di terrore a Terzigno. Due banditi armati di pistola e con il volto coperto da caschi integrali hanno fatto irruzione in una panetteria di corso Alessandro Volta. I malviventi hanno chiesto l’incasso dell’attività commerciale ma anche denaro e oggetti di valore ai tanti clienti presenti in quel momento nel negozio.

Il raid però è stato sventato dalla pronta reazione di un rappresentate di prodotti caseari che in quel momento stava trattando con il titolare. Ne è nata una violenta colluttazione ma il bandito si è riuscito a divincolare e ha colpito l’uomo alla testa con il calcio della pistola, poi ha sparato alcuni colpi in aria per coprirsi la fuga insieme al complice che lo attendeva sullo scooter.

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.