Quotidiano di informazione campano

Riempire le chiese per adorare Gesù, o per saziare la loro fame di notorietà?

0

La Chiesa Cattolica viene sovente accusata di poca permeabilità alla cultura laica. Molti uomini di Chiesa, tra cui il Card Martini e il Cardinal Ravasi, hanno ipotizzato che lapertura al mondo avrebbe beneficiato in primis la stessa cattolicità. Dopo la Cattedra dei non credenti e il Cortile dei gentili ideati dai summenzionati alti prelati, anche Verona nel suo piccolo, ha voluto aprire alla gaia modernità. Alcuni sacerdoti veronesi, convinti che il profano avesse qualcosa da insegnare al sacro, hanno pensato di mettere in scena una misa flamenca. Detto, fatto! Domenica 7 ottobre, una Chiesa veronese ha celebrato la prima messa flamenca in Italia. Come nelle migliori prime assolute, la Chiesa di San Fermo Maggiore è stata presa dallassalto da unorda di curiosi. Centinaia di ammiratori si sono riversati attorno allaltare per assistere nel bel mezzo della Santa Messa, alle performance di una formidabile ballerina di flamenco giunta apposta dalla Spagna. I soddisfattissimi neo liturgisti hanno spiegato ai media che l’invito è di svincolarsi dall’appiattimento che ha abbassato il livello delle celebrazioni comuni, e dare spazio al linguaggio del corpo ed anche a tradizioni diverse”. Parole sacrosante! In effetti, la presenza del linguaggio di un corpo femminile, ha elevato il livello della celebrazione e attratto coloro che la domenica non vanno a messa. Se la sperimentazione profana è dunque andata a buon fine (unica nota stonata, agli occhi dei celebranti, la presenza di alcuni credenti che allesterno della Chiesa stavano recitando un rosario di riparazione), non sarebbe cosa buona e giusta che gli attuatori dellinculturazione della fede tenessero conto dei gusti della totalità dei fedeli curiosoni? Le analisi sociologiche hanno accertato che i giovani amano il genere freestyle, letà di mezzo la lap dance e gli anziani il tango. Si può forse mettere in dubbio che se le Messe fossero celebrate dalla gran sacerdotessa Cicciolina con un palo al posto dellaltare, il riempimento delle Chiese non sarebbe assicurato? Dubbio: che i preti del terzo millennio vogliano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.