Un terreno agricolo di Trentola Ducenta (Caserta), trasformato in discarica di rifiuti industriali altamente tossici, anche provenienti dal Nord, e’ stato sequestrato stamani dalla Squadra mobile di Caserta.

Era nella disponibilita’ dell’imprenditore Elio Roma, secondo i collaboratori di giustizia vicino al clan dei Casalesi. Roma e’ indagato insieme a Nicola Mariniello, 61enne a cui lo scorso 19 maggio furono sequestrati 20mila metri quadrati di terreno usati per le stesse finalita’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *