Quotidiano di informazione campano

Riforme: costituita la commissione saggi

0

Ecco la commissione dei ‘saggi’ sulle riforme costituzionali. Il governo procede a tappe forzate per mantenere entro la settimana l’impegno assunto con il capo dello Stato a farsi motore di propulsione delle modifiche alla Carta. E mentre si lavora al testo del ddl sull’iter delle riforme, con l’obiettivo di vararlo nel Consiglio dei ministri di venerdì, il premier Enrico Letta firma la nomina dei 35 esperti del diritto (10 donne) con funzione consultiva rispetto al governo. Il primo organo a entrare in campo nella nuova partita per le riforme, è dunque la commissione di teorici e pratici del diritto incaricata di fornire i suoi input nel merito delle modifiche da apportare alla Costituzione. Gli esperti, che saranno ricevuti giovedì al Quirinale, lavoreranno nel tempo necessario al Parlamento per approvare il ddl costituzionale che definirà l’iter delle riforme. Fino a quando, insomma, saranno le Camere a entrare nel merito. Probabilmente dopo l’estate. Dai nomi appare evidente lo sforzo di rappresentare tutti gli orientamenti e le anime politiche.

Il ddl costituzionale che definirà l’iter delle riforme dovrebbe approdare sul tavolo del Consiglio dei ministri già il prossimo giovedì.

Questi i nomi che compongono la commissione di saggi: – Michele Ainis – Università Roma 3 – Augusto Barbera – Università di Bologna – Beniamino Caravita di Toritto – Università la Sapienza Roma – Lorenza Carlassare – Università di Padova – Elisabetta Catelani – Università di Pisa – Stefano Ceccanti – Università Roma 3 – Ginevra Cerrina Feroni – Università di Firenze – Enzo Cheli – Presidente Emerito Corte Costituzionale – Mario Chiti – Università di Firenze – Pietro Ciarlo – Università di Cagliari – Francesco Clementi – Università di Perugia – Francesco D’Onofrio – Università La Sapienza Roma – Giuseppe de Vergottini – Università di Bologna – Giuseppe Di Federico – Università di Bologna – Mario Dogliani – Università di Torino – Giandomenico Falcon – Università di Trento – Franco Frattini – Presidente Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale – Maria Cristina Grisolia – Università di Firenze – Massimo Luciani – Università La Sapienza Roma – Stefano Mannoni – Università di Firenze – Cesare Mirabelli – Presidente Emerito Corte Costituzionale – Anna Moscarini – Università della Tuscia – Ida Nicotra – Università di Catania – Marco Olivetti – Università di Foggia – Valerio Onida – Presidente Emerito Corte Costituzionale – Angelo Panebianco – Università di Bologna – Giovanni Pitruzzella – Università di Palermo – Anna Maria Poggi – Università di Torino – Carmela Salazar -Università di Reggio Calabria – Guido Tabellini – Università Bocconi di Milano – Nadia Urbinati – Columbia University – Luciano Vandelli – Università di Bologna – Luciano Violante – Università di Camerino – Lorenza Violini – Università di Milano – Nicolò Zanon – Università di Milano.

DEBITI P.A: OK SENATO DL CON 247 SI’, TORNA A CAMERA –  Via libera del Senato al decreto legge sui debiti della Pubblica amministrazione. I voti favorevoli sono stati 247, 7 gli astenuti e nessun no. Il testo ora torna alla Camera, in terza lettura, per un esame lampo: deve infatti essere convertito in legge entro il sette giugno pena la sua decadenza. A favore hanno votato anche il M5S. I sette astenuti sul decreto legge sui debiti della P.a, che oggi ha incassato il via libera del Senato, sono gli esponenti di Sinistra ecologia e libertà. PER RADIO PIAZZA ITALIA,POLITICA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.