Quotidiano di informazione campano

RISSA PER UN PARCHEGGIO, 3 ARRESTI NEL TARANTINO

0

 Gli agenti del Commissariato di Manduria (Ta), sono intervenuti in una via del centro cittadino, dove era stata segnalata una furibonda rissa nella quale erano state coinvolte almeno 5 persone. Dopo aver calmato gli animi e portato alla ragione i “contendenti”, i poliziotti hanno accertato che per futili motivi legati ad un parcheggio, tre persone erano passate alle vie di fatto, colpendosi reciprocamente con pugni ed addiritutra con una stampella sottratta ad un anziano signore intervenuto per dividere le parti. I tre uomini, rispettivamente di 40, 49 e 71 anni tutti residenti a Manduria sono stati accompagnati in Commissariato e denunciati.
  Uno dei tre denunciati ed una donna intervenuta per sedare la lite, hanno fatto ricorso alle cure dei sanitari, con una prognosi rispettivamente di otto e venti giorni.
 

APPICA FUOCO A SUOLO INCOLTO, ARRESTATA NEL SALENTO

Una cittadina cubana di 42 anni residente a Porto Cesareo (Le), e’stata arrestata e subito assegnata ai domiciliari, per incendio doloso. I militari sono intervenuti la scorsa notte dopo una segnalazione di cittadini che avevano visto la donna appiccare il fuoco in piu’ punti di un terreno incolto. Le fiamme, prima dell’arrivo dei vigili del fuoco, avevano lambito una palazzina. Nell’abitazione della donna i carabinieri hanno sequestrato una bottiglia per meta’ piena di alcool.

COLTIVATORE DI MARIJUANA ARRESTATO NEL CATANZARESE

Aveva piantato sette arbusti di marijuana, coltivandole fino a farle diventare di oltre 1,70 metri di altezza, quasi pronte per essere raccolte. Ma e’ stato scoperto dai carabinieri mentre sistemava gli attrezzi utilizzati per l’attivita’. Per questo, i militari dell’Arma della stazione di Borgia hanno tratto in arresto Luigi Basile, 26 anni, residente nella cittadina in provincia di Catanzaro. Il giovane e’ stato individuato mentre si trovava in un podere di proprieta’ dei genitori, in contrada Aspro Pellegrina, e copo le formalita’ di legge ha ottenuto la dewtenzione domiciliare.

RAPINE AD ANZIANI, 3 ARRESTI DELLA POLIZIA A BARI

Tre persone sono state arrestate dagli agenti del commissariato di Polizia a Monopoli (Ba), in collaborazione con la Squadra Mobile di Bari, perche’ ritenute responsabili, a vario titolo, di rapina aggravata e furto aggravato in concorso nei confronti di persone anziane. Gli agenti hanno eseguito le ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip di Bari. Le vittime venivano individuate all’interno di istituti bancari nelle fasi del prelievo di somme di denaro.

SCIPPANO PASSANTE, TRE RAGAZZI ARRESTATI A BARI

I carabinieri hanno arrestato due 19enni e un 16enne, tutti del quartiere Carbonara ed incensurati, accusati di aver scippato una donna di 63 anni. La vittima, in compagnia di un’amica, e’ stata avvicinata da uno dei tre, che ha tentato di strapparle con violenza la borsa che portava a tracolla. Non riuscendoci al primo tentativo, il giovane, spalleggiato dai complici che nel frattempo si erano avvicinati minacciosamente, e’ riuscito comunque ad impossessarsi della borsa, facendo cadere la donna sull’asfalto. Le urla delle due donne hanno attirato l’attenzione di un passante, che ha inseguito i malfatttori.
  L’immediato intervento dei carabinieri ha portato alla cattura dei tre e al recupero della refurtiva.
  I due maggiorenni sono stati cosi’ rinchiusi in carcere, mentre il minore, e’ stato affidato al centro di prima accoglienza “Fornelli”.
 

AVEVA IN CASA ARSENALE ARMI, ARRESTATO 75ENNE

Si e’ conclusa con un arresto e il sequestro di 16 fucili e 2 pistole, di vario calibro, oltre che di 453 cartucce, un’operazione dei carabinieri di Ventimiglia, che hanno arrestato un pensionato di 75 anni. L’uomo e’ accusato di detenzione, alterazione e importazione illegale di armi e violazione della legge sulla custodia. Secondo quanto si apprende, sei fucili sono risultati irregolarmente detenuti e tra questi anche un fucile a canne mozze e un altro silenziato, entrambi di importazione francese. Indagini sono in corso per stabilire a quale titolo l’anziano, che ha solo piccoli precedenti di polizia alle spalle, detenesse quelle armi.

INCIDENTI: FRONTALE NEL TIFERNATE, MORTO 75ENNE

Un uomo di 75 anni ha perso la vita in un incidente stradale verificatosi la notte scorsa sulla provinciale 221 di Monterchi, nel comune di Citta’ di Castello. La vittima, si trovava alla guida di un’auto quando si e’ scontrata con un autoarticolato. Secondo quanto riferito dalla polizia, il mezzo pesante stava percorrendo la provinciale in direzione di Arezzo, mentre l’auto procedeva in direzione di Citta’ di Castello. Per cause in corso di accertamento la macchina, all’uscita di una curva, ha invaso la corsia opposta, scontrandosi frontalmente. L’uomo e’ morto sul colpo. Il tir, che trasportava cucine componibili, era partito da Pesaro e diretto al porto di Livorno. Sul posto, oltre la Polstrada, polizia e vigili del fuoco. CRONACA DA RADIO PIAZZA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.