Quotidiano di informazione campano

RITORNA IL FESTIVAL DI NAPOLI

0

Il Festival di Napoli, dopo diversi anni di assenza si ripresenta sulle scene con una veste rinnovata; un nuovo Presidente, idee nuove e tante partecipazioni di artisti stranieri nel cast. I primi artisti stranieri ad aderire alla storica manifestazione canora sono stati proprio Michael Bolton, Al Jarreau e Anastacia che si sono resi disponibili a cantare con degli artisti napoletani. La magia della canzone napoletana in questa edizione si fonderà anche  con il sociale; le idee degli organizzatori sono veicolate a dare opportunità ai giovani artisti napoletani di vivere di musica e di arte, infatti il Festival oltre ad essere una vetrina per la canzone napoletana nel  mondo sarà anche un laboratorio per le giovani leve della città, con opportunità di borse di studio e veri e propri stipendi mensili che verranno messi a disposizione dallorganizzazione del Festival ai giovani artisti meritevoli, il tutto attraverso una banca che mensilmente gestirà il flusso di denaro che sarà poi bonificato ai questi giovani. Nonostante il caldo di agosto lorganizzazione è impegnata a scegliere i Big della canzone napoletana partecipanti a questa nuova edizione ed a organizzare le selezioni per i giovani talenti  che saliranno sul palco del Festival di Napoli. Un concorso di voci nuove si snoderà per tutta la bella Campania alla ricerca dei nuovi artisti che rappresenteranno Napoli dopo il 2012 e un concorso di pittura per trovare pittori e scenografi ai quali affidare la scenografia del Festival, scenografia che dovrà soddisfare sia le esigenze di palco che esigenze televisive. Tra le tante novità anche una chicca per  i cultori del suono; Il Festival di Napoli sarà anche una sperimentazione nel campo dellOlofonia, si registrerà la trasmissione televisiva e la compilation con il sistema olofonico 3D e i presenti al concerto potranno assaporare la magia di questa nuova sperimentazione in arte per le nuove tendenze del suono. Così si esprime il nuovo Presidente su questedizione del Festival: Ringrazio Bruno Rubino della fiducia che mi ha dato nellorganizzazione di un Festival cha rappresenta lanima di Napoli, per la migliore riuscita della manifestazione chiederò laiuto a tutti i napoletani da quelli che contano a quelli che sono i cittadini normali, larmonia dovrà essere la componente dominante di questevento, accompagnata da un entusiasmo artistico che non dovrà essere prevaricato da niente e da nessuno, tanto da coinvolgere tutti in unoperazione che porterà il Festival di Napoli fuori dai confini nazionali, nel mondo dove la musica napoletana è apprezzata quanto se non di più che in patria.
La sede del Festival di Napoli è presso Hermitage Capua Hotel di Capua.
Per tutte le informazioni e operatività tel. 0823.621556. 
L’Ufficio Legale è lo Studio Internazionale Stella di Milano.
Lorganizzazione  è a cura di Insonnia Agency (insonniagency@gmail.com)

Elisabetta Copetti
Copetti Media & Communication
Ufficio Stampa Evento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.