Quotidiano di informazione campano

“Un Robot Mininvasivo per il Cuore”

radio piazza news medicina salute

0

Una macchina può fare il lavoro di cinquanta uomini ordinari, ma nessuna macchina può fare il lavoro di un uomo straordinario. Elbert Hubbard.

Leggere oggi questa frase sembra quasi un attacco al modo in cui l’uomo si pone con la sua macchina, che non è dissimile da quella del vicino o peggio ancora del collega di lavoro.

A casa, come a scuola, come al bar o in pizzeria, per le vie del corso o in ufficio, fino all’eremo più isolato dal mondo “la macchina”, lo stesso volume, gli stessi tasti,le stesse parole… noi alle soglie del ventiduesimo secolo, uomini ordinari, cellulari di ultima categoria, i-phone, i-pad, tablet, pc, portatile sistema android, al led, mega ram senza ramadam.

L’evoluzione dell’uomo si misura con le emozioni, che fine stanno facendo le emozioni meccaniche?

Progettato il face-robot per persone disabili, ci sono 32 motori interattivi che grazie a piccole telecamere negli occhi e nelle orecchie dell’android controllano il cambiamento di espressione, dicono per facilitare il disabile che ha difficoltà a riconoscere le espressioni emotive!splendido!

E se chiedi al negoziante a cosa serve il tablet piuttosto che l’i-pad, ti risponde che è comodo per andare dalla cucina al bagno, ma davvero?

Restiamo sconcertati, scusate un attimo, io cercavo un pc da tavolo, ma no, risponde, non li facciamo più, serve qualcosa per fare più cose insieme! Mentre scrivi, ascolti musica, scarichi giochi, parli con skype, rispondi alle notifiche,e puoi anche andare in bagno, subito dopo cena.

Ho capito! Ma se non ci riuscissi? So fare una cosa alla volta, pietà di me, dove trovo un pc da tavolo?

E che ne pensate invece di noi disabili da facebook, cosa ci proporrete, perchè tra poco avremmo bisogno tutti di diventare straordinari, ovvero come eravamo prima, ordinari.

Scusate, vado a bere.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.