Quotidiano di informazione campano

Roccarainola-Sgomberi, scatta la mobilitazione

I comitati e le associazioni degli “abusivisti” campani, riunitisi ieri in via Breccelle, sono pronti ad inscenare clamorose azioni di protesta. In un esposto-denuncia alla Procura della Repubblica l’avv. Alfonso Senatore ipotizza i reati di abuso di potere e di tentato omicidio per il trattamento riservato durante lo sgombero all’anziano Carmine Di Domenico, ancora in gravi condizioni. Due deputati, intanto, presenteranno un’interrogazione parlamentare sulla vicenda...

0

Com’era ampiamente prevedibile alla luce della vastità del problema, lo sgombero messo in atto venerdì scorso nei confronti della famiglia Di Domenico ha lasciato il segno. Sono mobilitati, infatti, i comitati e le associazioni che da sempre si battono per salvare almeno i cosiddetti “abusi di necessità”.
Nella serata di ieri, lunedì 30 giugno, proprio dinanzi al civico 2 di via Breccelle, luogo dov’è stata sequestrata la casa dei Di Domenico, si è tenuta una riunione generale per dare avvio ad una mobilitazione civile e democratica. Nel corso dell’incontro, al quale erano presenti i rappresentanti dei comitati e delle associazioni degli “abusivisti” della Campania, è stato fatto un punto della situazione e sono state programmate le prossime mosse. Non è escluso che già tra qualche giorno possa essere organizzata un’imponente manifestazione di protesta.
Nelle prossime ore, intanto, l’avv. Alfonso Senatore, legale della famiglia Di Domenico, provvederà a presentare un dettagliato esposto-denuncia alla Procura della Repubblica di Napoli. L’obiettivo è cercare di valutare se sussistono gli estremi per il reato di abuso di potere ed addirittura di tentato omicidio durante l’esecuzione dell’ordinanza di sgombero. Al centro delle polemiche è finito il trattamento riservato a Carmine Di Domenico, il padre quasi 90enne di Antonio, nel corso delle operazioni di sgombero dell’immobile.
L’anziano, da anni sottoposto ad ossigenoterapia salvavita 24 ore su 24 (cosa nota alla Procura), venerdì mattina è rimasto per più di trequarti d’ora senza ossigeno, poiché per trasportarlo fuori era stato staccato il tubo dalla bombola. Sudato ed esposto al sole, Carmine Di Domenico ha iniziato a lamentare una palese insufficienza respiratoria. Trasportato al Pronto Soccorso, i sanitari gli hanno diagnosticato una polmonite, a quanto pare inesistente fino a quel momento. Ieri mattina l’anziano è stato sottoposto ad una visita medico-legale da parte del dott. Roberto Napoli. Alla luce di quanto espresso all’avv. Senatore, sulla vicenda sì prevedono sviluppi clamorosi.
Nel frattempo, due deputati hanno chiesto tutta la documentazione relativa al caso dello sgombero di via Breccelle ed hanno preannunciato la presentazione di un’interrogazione parlamentare.
Infine, dopo la proposta del Nuovo Centrodestra e su input dell’assessore alle Politiche sociali, Vincenzo Lamberti, ieri pomeriggio si è riunita la conferenza dei capigruppo, nel corso della quale si è discusso della necessità di convocare un Consiglio comunale monotematico sulla questione abusivismo edilizio, molto avvertita a Cava de’ Tirreni. Dopo una lunga discussione, i capigruppo hanno deciso di rivedersi prima di fissare una data per la seduta del parlamentino cittadino.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.