Quotidiano di informazione campano

Roma – Al via il nuovo Governo

Politica Italiana Antonio Romano per la Gazzetta Campana

Roma –  Dopo un lungo travaglio al via l’ennesima legislatura. Un parto davvero difficile; tre lunghi mesi di incertezza che avrebbe potuto generare una ricaduta economica davvero pesante. L’allarme era un rialzo dello spread ; Piazza affari ( + 1,5%) brinda al governo. Spread di assesta a 239 punti. È l’ultima notizia a riguardo! Se la trattativa sulla formazione della legislatura si fosse ancora protratta chissà a quale scenario apocalittico saremo andati incontro; quello che l’immaginario collettivo avrebbe sicuramente auspicato una ricaduta anche sui nostri portafogli, sulle nostre tasche. Molte persone anche durante la  campagna elettorale, si sentiva spesso nei discorsi ascoltati in maniera  casuale o meno  in punti di ritrovo quali bar o stazioni ferroviarie, parlavano di un rinnovamento della classe politica  il non voler vedere sempre le stesse facce; come se questo bastava per un risoluzione del tutto. Intanto anche politici di una certa età, della vecchia guardia, sicuramente possono ancora dare, nell’ambito delle proprie competenze, il loro contributo, seppur all’opposizione, fatto di esperienza di una certa età; vale la citazione, in tal caso, tanto per fare un nome, Berlusconi come altri. Non resta che augurare buon lavoro al nuovo esecutivo al di là delle proprie convinzioni e colori politici. L’Italia mai come questo momento ha bisogno di stabilità e di ritrovare il senso di appartenenza nelle istituzioni; sembra un caso ma siamo alla viglia del 2 giugno, festa della Repubblica. L’instabilità internazionale e gli scenari inquietanti sicuramente chiameranno l’Europa e di conseguenza  anche l’Italia  a dar il loro, per quanto modesto contributo, verso una risoluzione di determinate tematiche. Avviata la legislatura  e un auspicata risoluzione, a livello europeo, giungono altre notizie preoccupanti dalla Spagna con il governo Rajoy sfiduciato dal proprio parlamento; come dire risolta l’instabilità in un area europea come la nostra Italia si apre un nuovo fronte di instabilità in un’altra. Il governo Conte ha giurato al Quirinale: il pomo della discordia individuato nel, di li a poco, Ministro Savona era un nodo difficile da scioglier ma anche questa intricata matassa è stata sciolta. Nei momenti più bui è il caso da ricordare L’Italia si desta sempre; l’incertezza è alla spalle ora è il momento di rimboccarci le maniche e pensare all’avvenire. In conclusione come la redazione della Gazzetta Campana formuliamo i migliori auguri per la festa della Repubblica

A.R.

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.