Quotidiano di informazione campano

Roma ieri il Santo Padre ha concluso il vertice sugli abusi con i vescovi mondiali

CRONACA DA RADIO PIAZZA NEWS

Città del Vaticano, IERI Papa Francesco conclude oggi un vertice sugli abusi sessuali sui minori iniziato giovedì al quale ha convocato i presidenti delle conferenze episcopali di tutto il mondo.

All’incontro partecipano 190 persone, tra i 114 vescovi a capo di un episcopato nazionale, i rappresentanti di superiori e superiore degli ordini religiosi, rappresentanti di Curia. Il primo giorno, giovedì, la discussione ha ruotato attorno alla parola-chiava della “responsabilità”, il secondo giorno attorno a quella della “accountability” (in inglese, l’assunzione della responsabilità e la conseguenza di doverne rendere conto), e, infine, ieri, alla “trasparenza”. In sessione plenaria sono intervenute nove persone, tre le quali tre donne – Linda Ghisoni, sottosegretario del dicastero vaticano per i Laici, la Vita e la Famiglia – la suora nigeriana Veronica Openibo e la giornalista messicana Valentina Alakraki. I partecipanti si sono poi divisi, ogni pomeriggio, in gruppi di lavoro linguistici per discutere dei temi emersi. In avvio di vertice, in particolare, il Papa ha distribuito un vademecum di “best practices” in 21 punti, tratti da linee-guida e documenti già in vigore nelle Chiese di diversi paesi, che ha costituito la base della discussione al fine di arrivare, in futuro, ad alcune proposte concrete. La collaborazione con la giustizia civile, le sanzioni per sacerdoti abusatori e quelle per i vescovi insabbiatori sono tra i temi più decisivi. Il vertice è iniziato con la testimonianza video di cinque vittime di abusi sessuali e la tre-giorni di discussioni si è conclusa con una liturgia penitenziale presieduta dal Papa ieri sera nella sala Regia del Palazzo apostolico, un “mea culpa” al quale un sopravvissuto agli abusi ha contribuito con la sua testimonianza.

Oggi il Papa e i vescovi partecipano ad una messa conclusiva che viene celebrata a partire dalle 9.30 sempre nella Sala Regia. A pronunciare l’omelia sarà l’arcivescovo di Brisbane, Australia, Mark Coleridge. Il Papa prenderà la parola al termine per pronunciare un discorso che tirerà la fila dell’incontro. A mezzogiorno, il consueto Angelus domenicale.RADIO PIAZZA EVENTI MONDIALI  LA GAZZETTA CAMPANA

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.