Quotidiano di informazione campano

Roma ieri Ok a Senato dei 100 con consiglieri regionali e sindaci

0

Ieri a Roma – Nessuna modifica all’articolo 2 del ddl costituzionale, uno dei punti fondanti dell’intero impianto delle riforme. La commissione Affari costituzionali della Camera ha infatti bocciato tutti gli emendamenti che miravano a modificare l’articolo relativo alla composizione e elezione del nuovo Senato. Resta, quindi, l’originaria formulazione del testo, cosi’ come approvato da palazzo Madama in prima lettura.
Il nuovo Senato, dunque, sara’ composto da 95 senatori, rappresentativi delle istituzioni territoriali, e da 5 senatori che possono essere nominati dal Presidente della Repubblica. I futuri senatori saranno eletti tra i consiglieri regionali e i sindaci e nessuna regione puo’ avere un numero di senatori inferiore a tre. Anche i venti sindaci, uno per ciascuna Regione, che siederanno nel futuro Senato saranno eletti dai Consigli Regionali. E’ stato inoltre bocciato l’emendamento della Lega che mirava a sopprimere l’istituto della Conferenza Stato-regioni. Infine, sono stati bocciati gli emendamenti dei 5 Stelle che tentavano di reintrodurre l’elezione diretta e a suffragio universale del nuovo Senato che, al contrario, resta non eletto in maniera diretta.Politica italiana radio piazza news

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.