Quotidiano di informazione campano

Roma OGGI BLINDATA allarme black bloca, per accogliere i leader Ue,

CRONACA RADIO PIAZZA NEWS

0

straordinarie, Roma accoglie i leader di tutti i Paesi dell’Unione Europea in occasione del 60esimo anniversario dei Trattati di Roma.

Oltre cinquemila uomini, tra tutte le forze dell’ordine e forze armate dell’operazione ‘Strade Sicure’, tiratori scelti, artificieri, droni, unità cinofile, agenti in borghese: la Capitale si blinda in occasione del vertice europeo e dei cortei di domani, un appuntamento considerato cruciale sotto il profilo della sicurezza. E l’allerta si è ulteriormente innalzata dopo l’attentato di mercoledì scorso a Londra.

Black bloc e antagonisti da una parte, minaccia terroristica dall’altra hanno consigliato un’imponente mobilitazione in vista dell’evento di domani, con gli apparati di prevenzione e di intelligence che già da giorni scandagliano il web per tenere sotto controllo qualsiasi eventuale progettualità di azione ostile. Nel mirino degli investigatori soprattutto il corteo organizzato dalla piattaforma sociale Eurostop, al quale hanno aderito sindacati di base e no tav. E mentre alcuni tra gli organizzatori del corteo denunciano la “narrazione tossica” da parte dei media, accusati di diffondere allarmismo, non si fa mistero del fatto che proprio su quella manifestazione si concentrino i timori di possibili infiltrazioni di frange violente.

Sotto il profilo della prevenzione, non è comunque escluso che chi vuole mettere in atto azioni ostili in chiave anti-europeista possa decidere di turbare gli altri cortei (in tutto quattro manifestazioni e due sit-in) ritenuti meno ‘a rischio’ dai responsabili della sicurezza.

In questi giorni, dopo l’attentato di Londra, tutti i dispositivi di sicurezza sono stati rimodulati e rivisti. Giovedì, nel corso di una riunione del Casa (Comitato di analisi strategica antiterrorismo), è stato deciso di innalzare ulteriormente la vigilanza a tutti gli ‘obiettivi sensibili’ ritenuti a rischio di attentato terroristico.

I contestatori che manifesteranno contro “gli avvoltoi di Bruxelles” giunti a Roma per i 60 anni dalla firma del Patto di Roma del 1957 non avranno la possibilità di avvicinarsi troppo al Campidoglio. Il centro della capitale, infatti, sarà protetto da due cerchi concentrici superblindati -la zona blu e la zona verde, con 18 accessi controllati- che dovranno assicurare ai leader europei un tranquillo svolgimento del vertice.

PREFETTURA – La Prefettura ha disposto alcune misure strategiche come strade chiuse al traffico veicolare e pedonale, limitazioni al servizio di trasporto pubblico, con alcune stazioni delle metro chiuse, e il divieto di sorvolo e musei e aree archeologiche chiuse. Circa cinquemila uomini schierati in strada, mentre gli occhi di oltre cento telecamere in più ‘vigileranno’ su cortei e manifestazioni.

Due le aree di massima sicurezza, la ‘Blue zone’ quella del Campidoglio, e la ‘Green zone’, che saranno chiuse al transito veicolare a partire dalle 00.30 della notte tra oggi e sabato (nell’area del Campidoglio) e dalle 7.30, fino a cessate esigenze (nell’area del Quirinale).

ROMA BLINDATA, DAI CORTEI ALLE ZONE VIETATE: LA MAPPA

Ma cosa accadrà nel centro blindato e come ci si potrà muovere nella Capitale?

AUTO PRIVATE  Sabato 25 marzo, invece, apartire dalle 00.30 sino a cessate esigenze, sarà interdetto il transito privato dei veicoli nell’area Campidoglio (‘Blue zone’).

Fino alle ore 08.00 sarà consentito, esclusivamente per gli operatori della stampa, l’accesso dal varco n. 1, sito in via Luigi Petroselli altezza via di Ponte Rotto. Sempre sabato mattina, dalle 07.30 e sino a cessate esigenze, il transito veicolare sarà interdetto anche nell’area Quirinale (‘Green zone’). Fino alle 11.00 sarà consentito, esclusivamente per gli operatori della stampa, l’accesso dai varchi n. 32 (via della Consulta altezza via del Quirinale) e n. 36 (salita di Montecavallo altezza Piazza del Quirinale).CRONACA RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.