Quotidiano di informazione campano

ROSOLINO AI MINORI DI AIROLA: “DOPO UNA SCONFITTA SI PUÒ TORNARE A VINCERE”

RADIO PIAZZA EVENTI

Un altro campione dell’Universiade tra i minori dell’area penale. Dopo la visita di Patrizio Oliva a Nisida, oggi è stata la volta di Massimiliano Rosolino che ha incontrato i ragazzi dell’Istituto Penale Minorile di Airola in provincia di Benevento.

Di fronte allo sguardo attento e ai sorrisi dei ragazzi di Airola, Rosolino ha raccontato la sua carriera di campione nel nuoto, sottolineando il valore positivo della sconfitta e l’atteggiamento giusto con cui affrontarla: “È sempre l’orgoglio che ti spinge ad andare avanti. È la forza di volontà che paga, devi dimostrare agli altri che puoi farcela anche quando nessuno ci crede. Lo sport questo insegna, che dopo una sconfitta ti puoi rifare. Da alcuni anni mi sto dedicando al triathlon, disciplina sportiva che unisce corsa, ciclismo e nuoto”, ha continuato il campione. “È una seconda sfida per me: devi essere bravo a cambiare strada, a imparare qualcosa di nuovo. Ogni giorno bisogna trovare qualcosa che ti accende e ti motiva”.

Presenti all’incontro anche il Sindaco di Airola, Michele Napoletano, il Direttore del Penitenziario Minorile, Marianna Adanti, e il Dirigente del Centro per la Giustizia Minorile della Campania, Maria Gemmabella, che ha sottolineato: “Oltre che campione olimpico e mondiale, Massimiliano Rosolino è un vero educatore. Ha mostrato ai nostri ragazzi quanto sia importante l’impegno e la disciplina per raggiungere dei traguardi: non solo le medaglie o i record, ma gli obiettivi che ci poniamo tutti ogni giorno”.

I giovani hanno poi offerto all’olimpionico di Sidney 2000 una pizza preparata dagli allievi del corso di formazione per pizzaioli dell’Istituto di Airola e hanno sfidato il campione in una gara di corsa nel cortile della struttura. L’incontro si è concluso con una promessa: realizzare il desiderio dei ragazzi di nuotare con il campione nelle acque del Golfo di Napoli.

Inoltre, nell’ambito del protocollo d’intesa tra l’Universiade e il Centro per la Giustizia minorile della Campania, i minori dell’area penale potranno partecipare, con accompagnatori, alla Cerimonia di apertura dell’Universiade il 3 luglio allo Stadio San Paolo e assistere ad alcune gare e allenamenti nei diversi impianti sportivi della regione in cui si svolgeranno le gare dal 3 al 14 luglio.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.