Quotidiano di informazione campano

RUBRICA MEDICA DEL SABATO A CURA DI TONY “MICROCITEMIA”-MA OGGI E’UN GUAZZABBUGLIO DI MALATTIE INFETTIVE

0

fCiao a tutti i lettori della Gazzetta Campana e di Radio Antenna Campania, sono Tony Direttore di questa Redazione,  ancora una volta vi dico che non sono un medico, MA CERCO DI DARVI ALCUNI CONSIGLI CHE POCHI MEDICI FINO AD OGGI L’HANNO FATTO. Scusate per queste poche righe  non vi parlero’ come sempre della MICROCITEMIA,  che grazie ai miei articoli e ai miei consigli queste patalogie sono state scoperte dalle tante famiglie, e in particolare da alcune coppie che si devono sposare e hanno avuto l’occasione di sapere come comportarsi se erano affetti da questa, mi hanno ringraziato e sono stato molto grato. Questo grazie al nostro giornale che con la mia semplicita’ lo faccio capire a tutti, anche alcuni medici si sono complimentati con me. Oggi invece vi parlero’ di cose piu’ serie e piu’ pericolose consigliandovi cosa fare per scongiurare i tanti mali delle malattie infettive che ci sono, e che dopo tanti  anni sono ritornate prepotentemente nei nostri paesi,  grazie ai nostri amministratori, e alle persone che vengono da fuori  senza citare da dove, stanno rovinando la nostra bella Nola o Campania o addiruttura Italia, ma andiamo subito al sodo e parliamo di Nola e della Campania. Lo sapete che nel nostro paese da un po di tempo ci sono persone malate di T.B.C. la tubercolosi, poco tempo fa nella scuola a Piazzolla ci  furono tre casi di T.B.C.  a Somma Vesuviana lo stesso e anche e Nola centro si vocifera che ci sono  quattro  casi  cosi CI HANNO RIFERITO AL NOSTRO GIORNALE, allora e come dico io  prevenire meglio che curare, ma gli addetti ai lavori pensano solo  di andare  al mare e divertirsi e quando vogliamo avvisare la cittadinanza cosa fare e come si debbono comportare i giovani nei locali, visto che fra poco apriranno le scuole. Per il momento vi dico io cosa fare poi se sbaglio  e ce’ qualche medico che mi vuole dare un consiglio puo anche chiamarmi o scrivermi info@lagazzettacampanait.trasferimentiaruba.it  tel.081 823’6440. Andiamo in ordine la prima cosa da fare evitare assolutamente di bere nei bicchieri , tazze,  e piatti lesionati, non bere con amici e neanche con i parenti dalla stessa bottiglia o bicchiere, cosa che nessuno rispetta,  ma è per la vostra salute, io lo faccio da quando sono nato perche’ a Nola cera  il piu’ grande  ospedale  antitubercolare campano dopo Napoli dove il mio papa’ lavorava come  infermiere diplomato, e sono  piu’ di 50anni  le persone si curavano la malattia con la pennicillina ora e piu’ difficile curarsi a distanza di 50anni per questo bisogna stare attenti, e tante altre malattie infettive, un altro consiglio le signore che comprano nei mercati abiti,  o scarpe prima di metterli addosso si debbono fare un buon lavaggio e una buona disinfettazioni.  Adesso parliamo del ex 48 di Nola ovvero PIAZZA D’ARMI. Vi siete mai fatto una passeggiata di sera al buio nei pressi del campo sportivo avete visto tante persone anziane con delle prostitute improvvisate anche in attesa,  persone di tutte le eta’che se sei solo per prendere una boccata d’aria ti avvicinano e che si prostituiscono persoli 10€  povere persone anziane che ci credono facilmente. Ma allora dove sono i carabinieri, la polizia, i vigili ecc…..altre malattie infettive facile che si possono prendere sono quelle dei colombi, sono circa 30 gli escrementi dei colombi sono pericolosi se i vostri figli giocando al pallone in piazza poi portano le mani sporche in bocca e facile infettarsi, queste cose le dovrebbe avvisare al popolo Nolano il comune invece di spendere e in tante sciocchezze inutili, aveva ragione un mio amico quando diceva “O’ Popolo è ignorant”, la morale della favola è vero perchè si accontentano di sciocchezze, dal mese di maggio le strade di Nola sono sporchissime tra vomiti e altro. Settimana scorsa ho dovuto ripulire io tutta Via Nicola De Lucia, il sindaco mi vide e disse fai bene io si che ci tengo, prendiamo esempio dal sindaco di camposano Barbato magari lo farebbero tutti perche’ con i soldi che prendono io al posto loro farei di tutto e di piu’ visto che lo faccio da 46 enni e nessuno mai mi ha dato un soldo che vergogna  ERA DA VOLTA STOMACO la strada per quello che cera. Finalmente  Due giorni fa dopo tre articoli e un cartello scritto dagli abitanti di via Nicola De Lucia diretta al comune ieri finalmente l’erba da due anni è stata tolta.  Cari ma lo sapete che la cosa piu’ bella di un paese è la pulizia per cercare di scongiurare  ANCHE LE  MALATTIE   ciao da Tony la bocca della verita’ radio piazza news

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.