Quotidiano di informazione campano

Salerno Parentopoli all’Università

Cronaca campania radio piazza news

0

SALERNO. In principio erano stati gli esposti anonimi. Una lista di nomi, incarichi e parentele che disegnavano l’organigramma dell’Università di Salerno sulla base di griglie di nepotismo. Adesso su quelle denunce la Procura di Nocera ha deciso di andare fino in fondo, chiedendo al rettore Aurelio Tommasetti di consegnare con urgenza la documentazione di una serie precisa di procedure concorsuali e affidamenti, su cui gli inquirenti si metteranno a lavoro per verificare se le procedure seguite siano state regolari o se invece alcuni siano stati preferiti non in forza di titoli e competenze ma in virtù di familismi e amicizie. L’elenco delle richieste è dettagliato. Nella lista consegnata dai carabinieri figurano tra gli altri i nomi di due figli dell’ex presidente della Corte d’Appello, Matteo Casale, che poche settimane dopo il congedo dalla magistratura per raggiunti limiti di età ha assunto l’incarico di capo di gabinetto del rettore. Nell’esposto anonimo che intreccia famiglie e incarichi si fa riferimento al figlio, docente di diritto penale, e alla figlia, in organico al dipartimento di Scienze giuridiche diretto dal professore Sergio Perongini, ex magistrato anche lui e da qualche anno avvocato. Anche quest’ultimo rientra nei nominativi all’attenzione della Procura, per via del figlio vincitore del dottorato in Management e information technology su cui pure sono stati chiesti chiarimenti.CRONACA CAMPANIA RADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.