Quotidiano di informazione campano

Salza Irpina: oggi la quarta tappa del Gran Tour tra saperi e sapori di una volta

Quarta Tappa - Salza Irpina (Av), RADIO PIAZZA CAMPANIA EVENTI

0

Avrà luogo domani, nella cornice del comune avellinese, una lunga giornata volta alla scoperta delle eccellenze culturali ed enogastronomiche della zona, con la XXXI edizione della Sagra della Castagna e la quarta tappa del “Gran Tour in Irpinia”.
Ancora un appuntamento da non perdere con l’evento itinerante “Un Gran Tour in Irpinia lungo sei secoli tra storia, tradizioni ed enogastronomia”, atteso alla quarta tappa di Salza Irpina, comune non lontano dal capoluogo avellinese, che ospiterà la rievocazione storica dal titolo “Cena segreta alla Castagna alla corte di re Michele Capozzi”. La manifestazione avrà luogo domani, sabato 4 ottobre, in Piazza Michele Capozzi, in concomitanza con la XXXI edizione della “Sagra della Castagna”, a partire dalle ore 19,30 e proseguirà anche nella giornata di domenica 5 ottobre, all’ora di pranzo. La cena spettacolo sarà dedicata stavolta all’Ottocento, che a Salza Irpina fa rima, con Michele Capozzi. Nato proprio a Salza Irpina, il deputato del Regno d’Italia, soprannominato “re Michele”, nei suoi quarant’anni di attività politica sostenne a favore dell’Irpinia tutta una serie di proposte da cui il territorio ha tratto benefici nel corso degli anni: l’istruzione di massa, la nascita di istituti tecnici di varia natura, fra cui quelli di ambito enologico, infine la realizzazione di vie di comunicazione per l’accesso ai comuni interni, spesso isolati. Il perfetto connubio per un carattere così solido non poteva che essere quello con la castagna tipica del luogo, dal gusto forte e deciso, della varietà detta “di Serino”. Sarà proprio tale varietà di castagna, diffusa nella zona tra il XI e il XII secolo, ad opera dei monaci Benedettini di Cava de’ Tirreni, ad accompagnare il racconto delle gesta di “re Michele” ad un giornalista venuto ad intervistarlo nel suo paese natio, proprio alla vigilia del matrimonio di una delle sue figlie. Una trama coinvolgente per uno spettacolo che valorizzerà sia una delle figure che hanno fatto la storia del territorio, sia una delle principali eccellenze agroalimentari dell’area. Al fine di ampliare l’opera di valorizzazione di tale prodotto, la quarta tappa del “Gran Tour in Irpinia” si svilupperà in sintonia con la popolare “Sagra della Castagna”, primo grande appuntamento enogastronomico del ricco autunno irpino dedicato alla valorizzazione del rinomato prodotto ortofrutticolo, giunta alla sua XXXI edizione. La sagra è organizzata dal Comitato Festa 2014/2015 Maria SS.ma delle Grazie, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e con la preziosa collaborazione della popolazione salzese. L’attesa kermesse gastronomica, che da oltre trent’anni apre il ricco calendario di eventi autunnali in provincia, offrirà a tutti i partecipanti la possibilità di degustare un ricco e saporito menù tipico, realizzato a cura del cuoco narratore Tonino Pisaniello, ovviamente a base di castagne, utilizzate nella preparazione di squisite e caratteristiche pietanze. Si potranno assaporare primi e secondi piatti, come i canneroni con patate, provola affumicata, castagne e tartufo, oppure la più classica maccaronara con castagne e fagioli, o ancora l’arista con castagne e rosmarino e la carne con patate e peperoni all’aceto. Inoltre, alle pietanze principali potranno essere accostati diversi contorni e altre delizie locali, come le zeppole e i dolci tipici, preparati dalle massaie di Salza Irpina con le castagne che conferiscono il classico sapore e la peculiare consistenza al palato. Il tutto sarà accompagnato dal vino delle Cantine Di Meo, che darà calore all’evento, animato ulteriormente da musica live a cura di gruppi folkloristici protagonisti della ricerca etno-musicale sul territorio campano. Ad arricchire la manifestazione, l’esposizione fotografica “Irpinia terra di: castelli, fede, gusto e sorgenti”, dedicata alla valorizzazione degli aspetti più peculiari del territorio irpino. Il progetto “Un Gran Tour in Irpinia lungo sei secoli, tra storia, tradizioni ed enogastronomia”, è finanziato nell’ambito del PSR Campania 2007/2013 – Interventi cofinanziati dal FEASR, Piano di Sviluppo Locale del GAL IRPINIA – MISURA 313 “Incentivazione di attività turistiche”, e prevede altre due tappe, ambientate in diverse epoche, che si svolgeranno nei comuni di Montemarano e Bagnoli Irpino nelle prossime settimane di ottobre.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.