Quotidiano di informazione campano

Sampdoria Juventus 0-1, bianconeri vincono il quarto scudetto consecutivo. Allegri: “Ottima annata, ma non è finita”

Sport radio piazza news Decide a Genova un gol di Vidal. Agnelli: 'Ci vogliono palle, grazie Max'. Elkan: 'Un poker indimenticabile'. Tweet da Renzi: "Complimenti, hanno vinto più forti".

0

La Juventus ha battuto a Genova la Sampdoria 1-0 e ha vinto il suo quarto scudetto consecutivo con quattro giornate di anticipo. Il gol decisivo di Vidal

“Il quarto scudetto di fila è un poker indimenticabile, che entra a pieno titolo nell’albo d’oro della storia bianconera”. Così il presidente di Fca e di Exor, John Elkann, contattato dall’ANSA a Omaha (USA) dove partecipa all’Assemblea della Berkshire Hathaway di Warren Buffett. “Complimenti ad Andrea, ad Allegri e a tutta la Juve”.

La felicità corre sui social – Ancora più deciso Andrea Agnelli. “Prendere per mano la squadra il 15 luglio e riportarla alla vittoria. E’ per fare questo che ci vogliono le palle!”. E’ il tweet con cui il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, celebra lo scudetto conquistato da Massimiliano Allegri. “Grazie Max”, aggiunge il numero uno bianconero che rilancia l’hashtag “#finoallafine”. Massimiliano Allegri ha ringraziato il presidente Agnelli per i complimenti via twitter: “Ho visto il tweet e ringrazio il presidente per le sue parole. Comunque, subito dopo la vittoria, ci siamo sentiti per telefono e mi ha fatto i complimenti”. “Le responsabilità alla #Juve sono alte, ma ripagate nel momento in cui ti rendi conto di aver fatto felici 250 milioni di juventini nel mondo”. Massimiliano Allegri celebra così, su Twitter, lo scudetto conquistato alla prima stagione sulla panchina della Juventus. “Uff! Mi tocca farlo, da premier. E poi – ahimè – hanno vinto i più forti. Complimenti!”. Lo scrive il presidente del Consiglio su Twitter in un messaggio indirizzato alla Juventus dopo la vittoria dello scudetto. Il premier, che è tifoso della Fiorentina, rende merito al presidente della Juve Andrea Agnelli e all’allenatore Massimiliano Allegri.

Breve festa in campo al Ferraris dei giocatori campioni d’Italia della Juventus. Marchisio e i compagni hanno saltato in mezzo al campo per salutare lo scudetto, il quarto consecutivo, e hanno poi brevemente sollevato in aria l’allenatore Allegri prima di rientrare negli spogliatoi. In tribuna e nei distinti due piccoli gruppi di tifosi bianconeri hanno alzato sciarpe e piccole bandiere. La trasferta era vietata ai gruppi di tifosi organizzati dopo gli incidenti di Torino domenica scorsa. Primi caroselli di auto e prime bandiere bianconere nel centro di Torino, per festeggiare lo scudetto della Juventus. I tifosi stanno raggiungendo la centrale piazza San Carlo, intonando cori da stadio. “Siamo noi, siamo noi, i campioni d’Italia siamo noi…”, il ritornello. Agli angoli delle strade sono spuntate bancarelle con le maglie dei giocatori in vendita in mezzo a sciarpe e bandiere.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.