Quotidiano di informazione campano

San Giovanni Bosco: infermiere lascia l’amante via telefono, lei arriva all’alba con mazza da baseball e sfascia tutto

0

Tensione alle prime luci dell’alba all’ospedale San Giovanni Bosco quando una donna si è presentata con una mazza da baseball e ha iniziato a sfasciare porte a caccia di un uomo.
In seguito, dopo l’intervento della polizia, si è scoperto che la giovane donna (una bella ragazza di 25 anni) nel corso della notte aveva saputo della fine della sua relazione con un infermiere dell’ospedale nella maniera peggiore: lui l’aveva lasciata al telefono
Così, per «chiarire» la vicenda, la ragazza ha deciso di presentarsi sul luogo di lavoro dell’uomo portandosi dietro la mazza da baseball. Quando ha raggiunto l’ospedale, però, la ragazza non ha trovato l’ormai ex amante: l’uomo, le hanno spiegato, aveva avuto un malore ed era andato via. Non convinta della versione appena ascoltata, la ragazza ha utilizzato la mazza da baseball per sfasciare quattro porte del reparto a «caccia» dell’amante.
L’intervento degli agenti del commissariato San Carlo Arena è servito a calmare la donna che è stata denunciata in stato di libertà per danneggiamento.
Secondo i racconti dei colleghi, l’uomo aveva deciso di porre fine alla storia segreta per stare vicino alla moglie, una collega, che fra uqlche mese lo renderà padre e che attualmente si trova in maternità.
La storia fra i due aveva preso una strana piega perché, secondo i racconti dei colleghi dell’ospedale, l’infermiere è sposato con una collega che, fra l’altro, si trova in maternità.
Non appena la notizia si è diffusa, alle ricevitorie del Lotto sono arrivate le prime giocate con i «numeri» della vicenda. Secondo le prime rilevazioni i più giocati sono 8 (l’amante lasciata), 47 (l’infermiere di turno), 90 (la mazza), 75 (l’ospedale), 1 (il giorno in cui è accaduto il fatto). Siamo aperti ad altri suggerimenti sui numeri relativi a questa singolare storia che ha svegliato la città.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.