Quotidiano di informazione campano

SAN PAOLO SHOW: RECORD E FUORIGIOCO

0
Dal duello scudetto con la Juventus all’”Operazione Fuorigioco”: “San Paolo Show” ha fotografato l’attuale momento del Napoli. Come al solito, interessante e ricca di contenuti l’ultima puntata del varietà calcistico di Tv Luna che va in onda ogni martedì alle ore 20.45 sul canale 14 del digitale terrestre. Padroni di casa sono stati la splendida Paola Mercurio ed il noto conduttore Gigio Rosa, che cura anche la direzione artistica del programma prodotto dal gruppo televisivo Lunaset. Protagonisti di “San Paolo Show” sono stati l’allenatore, Paolo Specchia; la storica firma sportiva del giornalismo napoletano, Toni Iavarone; l’agente Fifa, Enrico Fedele, ed il giornalista di Mediaset Premium e Radio Marte, Gianluca Gifuni. Ad arricchire il dibattito ci hanno pensato Peppe Saginario ed i blogger Anna Ciccarelli e Peppe Rufy. Primo blocco di “San Paolo Show” dedicato all’Operazione Fuorigioco, avviata dalla Procura della Repubblica di Napoli. “Dalle notizie che ho assunto in Procura, è emerso che da anni esisteva questo collaudato sistema per frodare il fisco ma il Napoli non corre rischi”. Una tesi avvalorata e confermata dall’avvocato, Edoardo Chiacchio, che in collegamento telefonico ha tranquillizzato i tifosi del Napoli: “Si tratta di un procedimento lungo e complesso. Bisogna prima chiudere le indagini e poi tutto verrà trasferito alla Procura Federale. Come tempistica ci vorrà almeno un anno e di conseguenza non ci saranno conseguenze sull’attuale campionato. Non si può parlare di doping amministrativo in questo caso. Se dovessero essere riscontrati eventuali illeciti, il Napoli e gli altri club coinvolti non rischieranno penalizzazioni in classifica ma saranno puniti soltanto con sanzioni pecuniarie, che potrebbero essere anche patteggiate”. Dalla redazione de “Il Mattino”, il giornalista Leandro Del Gaudio ha spiegato che “attraverso la cessione di Lavezzi dal Napoli al Psg, gli inquirenti hanno scoperto uno schema seriale, che si ripeteva nelle trattative di compravendite chiuse da altre società: il manager conduceva la trattativa con un club per conto del calciatore ma quando si sedeva a tavolino, diventava consulente del club stesso”. Non è in fuorigioco, invece, il Napoli di Sarri, che contro la Sampdoria ha conquistato la quinta vittoria consecutiva. “Questa squadra sta battendo ogni record con numeri stratosferici – ha sottolineato Gianluca Gifuni -. Il più bello è rappresentato dalla coppia del gol Higuain-Insigne, che ha prodotto 30 reti ed è stata anche decisiva con gli 10 assist sfornati”. Per Paolo Specchia “è giusto magnificare gli attaccanti, ma bisogna sottolineare anche la fase difensiva. Sarebbe interessante capire quante volte le squadre avversarie sono state in grado di bucare il Napoli sul versante destro dove Callejon ed Hysaj stanno facendo un lavoro eccezionale. E’ un Napoli solidissimo in cui è determinante anche il contributo oscuro di tanti giocatori”. Sui cori discriminatori dei tifosi della Sampdoria contro i supporters azzurri si è soffermato Toni Iavarone: “Purtroppo tanti cretini popolano gli stadi italiani. Il Napoli è diventata una squadra importante, è potente nel calcio, dà fastidio e di conseguenza è diventato oggetto del bersaglio di accanimento e vergognosi attacchi. Purtroppo è stato depotenziato il reato dei cori discriminatori, che vanno, invece, puniti in maniera adeguata”. Enrico Fedele ha, invece, lanciato l’allarme difesa: “Contro la Sampdoria, il Napoli ha divorato tanti gol, soprattutto con Higuain. Si è seduto sullo 0-2 ed ha subito un gol da palla inattiva. In questo momento Reina è più bravo a gridare e a rimproverare i compagni ma deve essere più reattivo tra i pali. Non mi è piaciuto Koulibaly che ha sbagliato il movimento in uscita sulla prima rete della Samp. Spesso il Napoli è poco cattivo in cattivo, si distrae e si pavoneggia ma non può permettersi quest’atteggiamento. Deve ritrovare l’umiltà per non correre il rischio di sciupare quanto costruito finora. Sarri deve capire che i confetti fanno la bomboniera”. Ospite d’onore della serata un grande artista napoletano Jovine, che ha presentato il nuovo singolo “Senza penzier”. A dare brio a “San Paolo Show” gli stacchetti musicali di Dj Soriani con la sua rubrica “Song ‘e Napule”, Marcello Giuliano con i suoi aneddoti e barzellette dal Rena Nera di Casoria ed i siparietti live di Lino D’Angiò. Con gentile preghiera di pubblicazione e/o citazione.
San Paolo Show

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.