Quotidiano di informazione campano

SANT’ANTIMO – Gli agenti bloccano un pusher, la moglie li aggredisce per favorire la fuga

0

Spacciava “cocaina” dalla sua abitazione ubicata al piano terra di Via Solimena in S. Antimo ma, è stato notato ed arrestato nel pomeriggio di ieri, dagli agenti del Commissariato di P.S. Frattamaggiore.I poliziotti, infatti, nel transitare nei pressi dell’edilizia popolare di Via Solimena, hanno notato un pregiudicato di 48anni, G.D.A. che era affacciato alla finestra della sua abitazione al piano terra.L’uomo, alla vista dei poliziotti, che erano in servizio di controllo del territorio in abiti civili, ha tentato frettolosamente di chiudere gli infissi.L’azione non è passata inosservata agli agenti che, prontamente, dopo aver invertito la marcia dell’autovettura di servizio, hanno colto alle spalle l’uomo che ha tentato di divincolarsi in tutti i modi, opponendo viva resistenza.La moglie di quest’ultimo, notata la scena, è corsa in soccorso del coniuge al fine di farlo fuggire, aggredendo e strattonando i poliziotti.Sia il 48enne che la moglie, sono stati bloccati.L’uomo, nella mano destra, stringeva un porta rullino fotografico, all’interno del quale, erano custodite 17 dosi di cocaina.Nel corso di una perquisizione nell’abitazione, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato la somma di €.250,00 in banconote di vario taglio, oltre ad un bilancino di precisione, bustine di cellophane utili per il confezionamento della droga, oltre ad un foglio manoscritto sul quale erano annotati dei conteggi.G.D.A. è stato arrestato e condotto al Carcere di Poggioreale, perché responsabile del reato di spaccio di sostanza stupefacente, oltre al reato di resistenza e lesioni a P.U. in concorso con la moglie, quest’ultima denunciata in stato di libertà.I poliziotti, infatti, hanno riportato lesioni guaribili in 7 giorni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.