Quotidiano di informazione campano

Saviano – Celebrata la ricorrenza del 4 novembre – Giornata delle forze armate

RADIO PIAZZA EVENTI

0

Saviano – In piazza Vittoria, sede del monumento alato che ricorda gli eventi bellici si è svolta la cerimonia; Saviano festeggia, insieme a tutto il territorio nazionale, la giornata del 4  novembre. Una data storica: è Il Giorno dell’Unità nazionale e Giornata delle Forze Armate ; è una festività della Repubblica Italiana, che ricorre, per l’appunto, il 4 novembre di ogni anno, in ricordo del 4 novembre 1918. Da  quell’anno o meglio da quello successivo e per quegli avvenire, si è celebrato l’anniversario della vittoria e della fine della prima guerra mondiale per l’Italia. In questa occasione,  era presente il Sindaco di Saviano, Carmine Sommese, insieme ad altre autorità civili e  militari: rappresentanti della Guardia di Finanza e dell’Associazione Nazionale Carabinieri sede di Saviano; qualche rappresentante delle Guardie italiane ambientali, Vigili Urbani di Saviano e rappresentanti dei Carabinieri con il maresciallo comandante della locale stazione dei Carabinieri, Antonio Firmiano e infine associati della locale sezione di Reduci rappresentati da Antonio Simonetti. Un corteo con in testa il vessillo comunale, è partito dalla sede comunale per  raggiungere la piazza Vittoria. Molti giovanissimi studenti presenti alla cerimonia, accompagnati dai loro docenti. Secondo cerimoniale vi è stata la cerimonia dell’alza bandiera e  la deposizione di una corona d’alloro alla base del monumento alato e un’altra presso la lapide che ricorda il milite ignoto sita nella piazza medesima. Sono stati eseguiti brani musicali patriottici adatti per l’occasione come  l’inno di Mameli. Si sono succeduti, in seguito, gli interventi di rito, oltre a delle poesie recitate da giovanissimi studenti. Hanno preso la parola per un breve discorso Enrico Amorino, Presidente Onorario del circolo patriottico Associazione nazionale Combattenti e Reduci di Saviano, sezione intitolata a Vittorio Narni Mancinelli e il sindaco di Saviano Carmine Sommese. Enrico Amorino, nel suo intervento, ha posto l’accento, tra altro, sull’importanza del Sacrario Militare posto presso uno degli ingressi principali  del cimitero capoluogo, e si è soffermato su tematiche molto attuali; si è trattenuto in particolar modo sul concetto di servizio militare e  di Patria; attualmente, quest’ultimo, sembra un concetto antiquato e superato, retaggio del passato. È ovvio, che in un contesto d’identità nazionale,  non dovrebbe essere così! A tal proposito si è rivolto in particolare alle giovani generazioni quale speranza per il futuro. Il successivo intervento del Sindaco di Saviano ha visto, dopo i saluti rituali alle autorità presenti, un breve discorso su di alcune realtà attuali; un elogio ai nostri  militari all’estero che operano in alcuni preoccupanti scenari; in missione di pace. La cerimonia si è conclusa sulle  note dell’inno di Mameli, dell’inno nazionale.

A.R.

20161104_101337

?????????????
?????????????

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.