Quotidiano di informazione campano

Saviano – Funerale del primo cittadino: un assembramento non autorizzato

ANTONIO ROMANA PER LA GAZZETTA CAMPANA

Saviano- Un funerale; un addio di una persona rispettabilissima; ma si è deciso di contravvenire alle regole e farlo in pieno centro urbano; è un fatto imbarazzante; molti hanno espresso sentite condoglianze alla famiglia del Sindaco, com’è giusto ma da lontano.  Un modo come un altro per far sentire la propria solidarietà attraverso i social; messaggi via web.  Esiste una parte, quasi per contrapposizione, che ha fatto vedere, dimostrando il lato oscuro di se, che le regole non valgono per tutti. Regole che hanno calpestato non tendendo conto del divieto di assembramento; presentandosi di persona. Una misura, quella del divieto anti assembramento, per tutelare la propria e altrui salute di fronte a questa epidemia di Coronavirus.  Di certo non esistono morti di serie A e morti di serie inferiore; un riferimento poetico lo troviamo nella poesia, nella sua parte finale in particolare, ” La livella ” di Antonio De Curtis. Qualcuno sarà profondamente amareggiato per tutto questo. Qualcuno che ha perso un familiare che è andato via, che non è più a causa del Corona virus, in piena solitudine avrebbe da ridire! Magari i familiari di questo qualcuno, hanno rispettato il decreto rigorosamente. Un episodio accaduto in pieno periodo di lockdown con limitazioni personali; è ovvio che si sia scatenata la tempesta sui social contro questo episodio. Dopo la terribile notizia della scomparsa del Sindaco di Saviano Carmine Sommese e una lunga lotta contro il Covid-19 scompare una figura professionalmente stimata nel suo ambiente medico e molto vicino ai cittadini nella figura amministrativa di Sindaco. Una vicinanza, nel caso specifico, non autorizzata materializzata con la presenza di persone e con tanto di palloncini bianchi, verdi e rossi che ricordavano, vagamente, il tricolore italiano; la bandiera nazionale. Un assembramento ben raggruppato, innegabilmente. Si vede, in foto sul web, un’auto di forze dell’ordine che sembrino non poter far altro che controllare la situazione senza prendere decisioni non facili. Qualcuno ha auspicato, iotizzato che avrebbero dovuto esserci drastici provvedimenti nella circostanza per invitare la folla a tornare nelle proprie abitazioni! Da ricordare che Il decreto del Presidente del Consiglio, impedisce questo tipo di celebrazioni. In tv abbiamo tutti visto, in diverse variegate circostanze e in diverse zone d’Italia, bare arrivare direttamente al cimitero e lì aspettare in solitudine; a Saviano si è assistito a  un modo non consono di porgere rispetto.  È innegabile che non si possono contravvenire delle disposizioni precise mettendo a repentaglio la salute di altri cittadini; si spera ovviamente che l’occasione non sia stata fonte di contagio. In questo periodo le misure contro questa epidemia Covid -19 sono ancora di una ragionevole prudenza.

94149n.jpg

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.