Quotidiano di informazione campano

Saviano-Giro d’Italia a piedi

Antonio Romano ,per radio piazza eventi

0

SAVIANO – Centotrentasette tappe e quattromilaseicento chilometri: il giro d’Italia a piedi di Alessandro Belliere ha toccato la Campania con le tappe da Mondragone a Casal di Principe, quindi Saviano, poi Nocera Superiore. Oggi sarà a Battipaglia, poi Agropoli, il Cilento fino a sconfinare in Calabria. Quaranta chilometri la media lunghezza delle tappe percorse e da percorrere e per coprire la Casal di Principe – Saviano ha impiegato poco più di sette ore. Per coprire la  Casal di principe –Saviano ha attraversato i centri di Aversa, Caivano, Acerra e Marigliano fino a raggiungere poi Saviano.  Negli ultimi chilometri è stato affiancato dagli atleti  dell’associazione running Saviano, con il Presidente Peppe Franco e l’Assessore allo sport del Comune di Saviano Ciccio Ferrara che lo hanno scortato fino al taglio del nastro tricolore al Municipio della città del carnevale. Ad accoglierlo una folla festante con  il Sindaco Sommese,  il Vice Iovino, il Presidente del Consiglio Felice Ambrosino e altri amministratoti. Il taglio del nastro all’arrivo, poi la cerimonia di consegna dei riconoscimenti nell’aula consiliare, con foto e abbracci. “Ho trovato delle comunità virtuose e molto accoglienti – ha detto Belliere appena giunto a Saviano – con questa impresa voglio dimostrare a me stesso e agli altri che a ottant’anni si può essere ancora giovani nello spirito e nel fisico – ha aggiunto – e con impegno e costanza si può arrivare a raggiungere qualsiasi obiettivo. Questo il messaggio che lancio ai giovani ma lo dico soprattutto agli uomini che hanno raggiunto la pensione”. In serata poi la festa con i paracadutisti della sezione di Napoli capitanati da Franco Esposito. Tre figli, 2 volte nonno con l’hooby della fotografia subaquea, Belliere si definisce un lucido pazzo. In questa avventura incontrerà 76 sindaci, ma altri si aggiungeranno strada facendo. Colazione la mattina all’alba prima della partenza, poi barrette di integratori durante il tragitto e frutta a pranzo. A cena carboidrati e birra rigorosamente alla spina. Lo segue un medico della nazionale di atletica e il centro medico girasole delle molinelle di Bologna. Lo scorso anno per festeggiare l’80esimo compleanno coprì a piedi i 1.759 chilometri che separano il paese più a nord, Predoi (Bolzano) da quello più a sud, Ispica (Ragusa) in 42 tappe. La Rai e il Resto del Carlino invece, lo hanno convito quest’anno  ad effettuare il giro d’Italia. Ora dopo la Sicilia la risalita lungo la costa est. Arriverà il giorno del compleanno, l’81esimo, a Trieste il 24 ottobre prossimo.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.