Quotidiano di informazione campano

Saviano – Palazzo Allocca – Inaugurazione della mostra “La luna e le altre” di Carmine Ciccone

Saviano – Nell’archivio storico palazzo Allocca, ha avuto luogo il vernissage di Carmine Ciccone; su dei pannelli di supporto le illustrazioni, ottenute con tecniche compiuteristiche assemblate dell’artista. Un’esplosione e scomposizioni di diversi sottosistemi d’illustrazioni; la luna che compare in ogni quadro e la straordinaria bellezza femminile che, cambiandosi in quell’universo di colori, diviene un tutt’uno.  Il titolo dell’evento, ovviamente: “La luna e le altre”.  L’iniziativa si deve al Comune di Saviano, la Proloco, ” IL Campanile ” e UNPLI.  Consenso unanime per l’iniziativa. La mostra resterà aperta fino al prossimo al 6 gennaio 2020, per consentire un’altra partecipazione di pubblico, in questo periodo di feste che caratterizzano l’inizio del nuovo anno, appassionati d’arte e nono solo. Nel giorno dell’inaugurazione vi è stata la recitazione, con l’ausilio di un leggio, di brani e poesie da parte di Gennaro Caliendo, attore di un noto gruppo teatrale, e l’esibizione “Live Music” di Ivan Ponticiello. Gennaro Caliendo nella sua declamazione, non sono mancati dei versi composti da lui stesso, ha citato brani poetici di diversi autori: Mark Twain, Salvatore Allocca, una rivisitazione, in lingua napoletana, della celebre poesia “Infinito” di Giacomo Leopardi e infine dei versi di Gabriele D’Annunzio nei quali la luna è definita “falce calante”. Come si nota, è storia nota, che la luna è stata fonte d’ispirazione, di poeti e scrittori. Un fascino misterioso che non poteva non esser trattato; un manifesto illustrativo dell’evento artistico, a firma di Carlo De Martino, nella sua parte introduttiva cosi riporta: ” Nella nobile lingua tedesca la luna è un termine maschile. Die mond ( il luna) mentre il sole è femminile. Come in francese la mer sta ad indicare un sostantivo femminile. È curioso che in quella che è stata la patria del romanticismo, la luna s’identifichi con un concetto virile, mentre quasi ogni luogo del mondo essa è per antonomasia l’emblema della femminilità.  L’arte tutta, ha celebrato questa simbiosi tra donna e luna.  Sia quando essa era simbolicamente emanata, sia quando la luna è stata scelta come metafora dell’universo femminile. Ecco, mi pare che l’universo e la luna siano i due poli di questo tentativo di aggiungere qualcosa al mito femminile della luna. Perché se l’universo è sì metafora di un tutto sconfinato e sconosciuto.”. Come si sa Il primo viaggio, la conquista  verso la Luna prima di esser una conquista dal punto di vista scientifico- astronomico , è stato un ampio  tema della fantascienza: tra le opere che lo narrano, valga come esempio  vi sono:   “Dalla Terra alla luna” e il seguito del racconto datato 1870 di  Jules Verne; in tale contesto non poteva non esserci il celebre fotogramma del film Viaggio nella luna    ( Le voyage dans la Lune, 1902) di   Georges Méliès. Tale immagine è stata riprodotta su di un  pannello espositivo: rappresenta un missile che colpisce la luna in un occhio! La fantasia popolare, in questo caso, ha voluto che la luna fosse un essere vivente con tanto di occhi e viso completo, oltre che fonte d’ispirazione di narratori e  poeti.
Antonio Romano

20191228_183357.jpg20191228_183357.jpg~147 KBVisualizza Download

20191228_183659.jpg20191228_183659.jpg~182 KBVisualizza Download

20191228_183723.jpg20191228_183723.jpg~139 KBVisualizza Download

20191228_183803.jpg20191228_183803.jpg~104 KBVisualizza Download

20191228_184000.jpg20191228_184000.jpg~125 KBVisualizza Download

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.