Quotidiano di informazione campano

Saviano – Teatro Auditorium – Giornata della Cultura I V edizione – premio città di Saviano -Madrina di questa edizione è stata Anna Falchi

Antonio Romano-TEATRO IN CAMPASNIA DA RADIO PIAZZA NEWS

0

Saviano –  Un teatro pieno in ogni ordine di posti per assistere ad un importante evento  come la Giornata della Cultura IV edizione . Per quest’occasione si è scelta un Madrina d’eccezione, un personaggio del mondo dello spettacolo; Anna Falchi. La serata è stata presentata, oltre che da Anna Falchi, da Monica Napolitano. Tra altro si è voluto ricordare la scomparsa di Francesco Rosi: si è voluto ricordare questa grande figura del mondo cinematografico non appena si è appresa la notizia. C’erano tante autorità presenti: Il sindaco di Saviano Carmine Sommese, diversi assessori e consiglieri del comune di Saviano, Francesco Iovino  consigliere città metropolitana di Napoli e delegato alla cultura di Saviano,  sindaci del territorio, l’on. Paolo Russo e l’on. Pasquale Sommese, rappresentati dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato, rappresentati della guardie ambientali a prestare servizio d’ordine vista anche l’alta affluenza di pubblico per la manifestazione. Era inoltre presente l’arcivescovo di Nola Beniamino De Palma e Gaetano Manfredi Rettore dell’Università Federico II di Napoli, il dirigente scolastico regionale Luisa Franzese. Numerosi i premiati ai quali è stata consegnata una statuetta rappresentante un gufo, una sorta di piccolo trofeo; una specie di premio oscar e un diploma. Un riconoscimento che va alle eccellenze nei numerosi campi della cultura: il sociale, la legalità, l’arte, la musica, la letteratura, informazione, sport, cinema. Un riconoscimento che viene assegnato a persone che hanno dato lustro, con il loro impegno, non solo all’area nolana ma all’intera Regione. Tra le persone premiate ci sono anche quelle distintasi per l’impegno civile contro ogni forma di violenza: è il caso di Antonella Leardi Mamma di Ciro Esposito; si ricorda a tal proposito, la morte di Esposito negli scontri prima di una partita di calcio; era una recente  finale di coppa Italia, Alfredo Avella, Presidente del coordinamento campano familiari vittime innocenti di criminalità, Ciro Corona  dell’associane Resistenza Anticamorra di Scampia e infine Laura Russo, Presidente del Telefono Rosa di Napoli. Hanno ricevuto l’abito premio- riconoscimento gli archeologi Antonio e Ferdinando De Simone e il direttore del conservatorio San Pietro a Maiella Elsa Evangelista. Tra una premiazione e l’altra ci sono stati alcuni momenti musicali con i cantanti Monica Sarnelli, Luca Napolitano, che ha voluto dedicare una canzone a Pino Daniele, come si sa, recentemente scomparso e infine Francesca Vitale. Per la categoria riservata allo sport i riconoscimenti sono stati assegnati ad atlete olimpioniche come Irma Testa e Ambra Esposito, al pugile professionista Carmine Tommasone e all’atleta diversamente abile Maria Rosaria Ricci, al Presidente del Coni napoletano Roncelli. Una pausa tra una premiazione e l’altra è stata dedicata alla comicità: veramente apprezzata l’esibizione di Enzo Fischetti noto anche per la trasmissione “Made in sud” ove interpreta, si sa,  un non meglio precisato professore. Il pubblico ha gradito con ripetuti applausi, la sua ironia, tra altro, il racconto di una parodia sul mondo arbitrale; lui stesso ha un passato di arbitro di calcio fino alla categoria interregionale. L’elenco dei premiati non finisce in questi termini: numerosi sono stati i premiati e la serata si è protratta oltre l’orario consentito, una maratona dello spettacolo. Tra i premiati anche un campione dello sport italiano: Patrizio Oliva noto campione del mondo del pugilato, categoria superleggeri e Welter, campione olimpico a Mosca nel1980. Uno dei maggiori campione del pugilato italiano! L’elenco dei premiati è ancora lungo: premiati i giornalisti e Alessandro Savoia del giornale “ Roma” Antonio di Giovanni della “Città di Salerno”. Quest’ultimo ha voluto porre l’attenzione su quell’attentato alla libertà di stampa che è stato compiuto in Francia nella sede del giornale Charlie Hebdo. “ Je Suis Charlie” ha declamato dal palco dell’Auditorium! Ha inoltre precisato che non è un caso isolato quanto accaduto a Parigi: lo scorso anno sono stati ben 168 i giornalisti che hanno perso la vita. Premiate diversi rappresentanti di  associazioni alcune delle quali operano in campo medico e della prevenzione. Riconoscimenti anche a giovani attori come Barbato De Stefano e Arturo Sepe. Premiato anche un attore Come Gigi Savoia;  si ricorderà la sua partecipazione al film “ Le tre rose di Eva”. Ti tale film – fiction è stata proiettata un breve video prima del momento della premiazione. Premiati alcune personalità locali Pasquale Napolitano, Presidente Fondazione carnevale savianese e il presidente del forum dei giovani, Marilena Mirra con il suo Coro “ Le voci del Cuore” , Anna D’Ascoli per il settore Danza. La serata si è conclusa con la musica, Francesca Vitale e  alcune sue esibizioni canore.

Antonio Romano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.