Quotidiano di informazione campano

Saviano – Teatro Auditorium –Secondo appuntamento della stagione teatrale – “ Uomini e donne istruzioni per l’uso”

0

2014-12-21 21.1czSaviano – Teatro Auditorium-  Si è aperta  l’undicesima edizione della stagione teatrale. Per il secondo appuntamento  di questa edizione vi è stata la proposizione al pubblico dello spettacolo musicale “Uomini e donne istruzioni per l’uso”  di Marcello Cozzolino. Consenso di pubblico per una commedia, show musicale, interessante, di estrema attualità e al tempo stesso vecchia come il mondo.  Prima dell’inizio dello spettacolo è intervenuto  sul palco, in anteprima, per un breve saluto e per far gli onori di casa il Sindaco di Saviano, Carmine Sommese, il vicesindaco, Francesco Iovino.  Cozzolino, con il suo gruppo di teatro proveniente da S.Anastasia,  ci parla, in questa sua opera, tra altro, di rapporti tra uomini e donne: un rapporto a volte conflittuale, a volte critico, a volte romantico,  ideale di come dovrebbe essere, motivo di scandalo e di comicità,  ironia in teatro dove al famiglia stessa è un eterno teatro. Un rapporto di coppia che da senso alla vita stessa della stirpe umana, ma che è anche impegno e assunzione di responsabilità. La Trama è sì sinteticamente spiegata: protagonista della vicenda l’uomo medio che vive la sua vita, di tuti i giorni,  con la sua compagna. La trama, all’aprire del sipario, narra una situazione di intimità, in una camera da letto, di una coppia del ceto medio, interpretata dallo stesso Marcello Cozzolino e Antonella Grieco. È mattino e la coppia si sveglia per le consuete abitudini quotidiane. In scena un letto che in seguito viene ripiegato su se tesso diventando un divano. Ecco allora la descrizione, tramite i due interpreti, di tutte le manie le incomprensioni che attraversano normalmente il vivere in comune condite con comicità e ironia. Battute si susseguono senza tuttavia alterarne il buonsenso; un battito  scenico non alterato da un dialogo, in un certo senso, costituito da momenti spinti. Una proposta teatrale che non persegue particolari atti di accusa o prese di posizioni, e le cronache del nostro tempo sono tristamente note e piene;  ma vuole descrivere, semplicemente,  i relativi ruoli e i risvolti, sottolineare il dire, come lo stesso autore ammette: “ di questo essere meraviglioso che è la donna”.  Il racconto scenico è interrotto da momenti musicali da canzoni dello stesso Marcello Cozzolino, e da canzoni proposte da Antonia Russo Giglio. Nella seconda parte dello spettacolo Marcello Cozzolino interpreta la sorella del protagonista maschile indossando, chiaramente, abiti femminili, indossando un celebre grembiule particolare. “Celebre grembiule”, tralasciando il perché di particolare, perché utilizzato già in una sua passata interpretazione, sempre all’Auditorium di Saviano, e che gli era valsa la premiazione quale compagnia vincitrice della Rassegna teatrale. In realtà Marello Cozzolino ha dovuto indossare, ovviamente, anche una parrucca femminile; cosa non certo agevole per lui e per la sua calvizie! La cosa è stata sottolineata più volte dallo stesso autore in un contesto di recitazione e comicità, ovviamente. Sul palcoscenico un intera piccola  orchestra a sottolineare determinati passaggi. Meritano citazione, in proposito: Antonello De Zelis, Daniele Cozzolino, Antonio Bocchini, Alessio Ferrara e infine Giuseppe Giordano.

Antonio Romano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.