Quotidiano di informazione campano

Scampia in festa col sindaco De Magistris, il coach dell’Italvolley Berruto e il presidente nazionale FIPAV Magri

La mattina all'auditorium di Scampìa è stata aperta dalle note di Pino Daniele che ha accompagnato l'attesa dei protagonisti della giornata. E poi via con le promesse: “Porteremo un grande evento internazionale a Napoli, magari sia maschile che femminile” si sbilancia il sindaco Luigi De Magistris.

0

Il presidente della Fipav Carlo Magri in palestra a palleggiare con i bambini di Scampìa accompagnato dal consigliere Luciano Cecchi. In un altro capannello il coach Mauro Berruto e l’ex allenatore dell’Avellino Michele Totire, oggi nello staff dell’Italvolley, intenti ad immortalarsi nei selfi con le ragazzine dell’Athena Volley. E’ questa la simpatica conclusione della fantastica giornata azzurra del quartiere di Scampìa.

Quattrocento bambini di tre istituti del quartiere, tante telecamere e tanti taccuini pronti ad immortalare la visita del coach della nazionale di pallavolo Mauro Berruto. A fare da grande cerimoniere il sindaco di Napoli Luigi De Magistris che promette massimo impegno per portare il volley internazionale in città. Sembra una favola ed invece è tutto vero.

Athena Volley entra di diritto nella scena nazionale grazie al grande impegno del suo presidente Ivan Capozzi. Ad aiutarlo a realizzare il suo sogno ci hanno pensato il presidente del comitato regionale Fipav di Napoli Ernesto Boccia, il consigliere regionale della Fipav Campania Raffaele Piscopo e il presidente provinciale Umberto Capolongo.

La mattina all’auditorium di Scampìa è stata aperta dalle note di Pino Daniele che ha accompagnato l’attesa dei protagonisti della giornata. E poi via con le promesse: “Porteremo un grande evento internazionale a Napoli, magari sia maschile che femminile” si sbilancia il sindaco Luigi De Magistris.

L’invito arriva dal presidente Fipav Carlo Magri: “Napoli ha tre giocatrici nella nazionale femminile. Antonella Del Core, Monica De Gennaro e Cristina Chirichella meritano di giocare davanti al pubblico della loro città. Anche io ci tengo in modo particolare a riportare la grande pallavolo in città”.

Ai tempi del “Mario Argento” oggi un rudere nel bel mezzo di viale Giochi del Mediterraneo, a Napoli arrivò addirittura l’Italia di Velasco. La vittoria sull’Olanda ottenuta da Bernardi, Cantagalli e company il 3 settembre del 1995 fu salutata da oltre cinquemila spettatori. L’ultima volta è stato al palaBarbuto nel 2007 e poi è calato il sipario.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.