Quotidiano di informazione campano

SCHETTINO LICENZIATO, FA CAUSA ALLA COSTA CROCIERE, VOGLIO IL REINTEGRO

0

Francesco Schettino, il comandante della nave Concordia di Meta di Sorrento in penisola sorrentina  e protagonista della tragedia dell’isola del Giglio, è stato licenziato dalla compagnia Costa Crociere. Secondo lui, però, non è un valido motivo per perdere il posto di lavoro e allora, attraverso i suoi legali, ha già impugnato il provvedimento davanti al giudice del lavoro contestando la motivazione per giusta causa e chiedendo reintegro e stipendi arretrati. Uno dei legali di Schettino, l’avvocato Bruno Leporatti, si limita ad una veloce conferma ma alla richiesta di maggiori delucidazioni invita a “chiedere a qualche altra fonte”. Sembra che i legali della Costa (la società appartiene al gruppo statunitense Carnival) abbiano motivato il licenziamento del loro, ormai ex, comandante contestandogli numerose violazioni compiute la notte del naufragio. Tra queste c’è sicuramente il complesso di ordini e manovre che hanno determinato la collisione contro gli scogli. Vero è che su questo punto si attende la conclusione del procedimento penale e che la procura di Grosseto, oltre a Schettino e altri membri dell’equipaggio ha indagato anche i tre manager Roberto Ferrarini, Manfred Ursprunger e Paolo Mattesi ipotizzando così responsabilità pure nei confronti di Costa Crociere.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.