Quotidiano di informazione campano

Schumacher, ultime notizie 20 giugno 2014: ora inizia la riabilitazione, c’è ottimismo

0

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

La speranza si è finalmente riaccesa. Le ultime notizie in merito alle condizioni di Michael Schumacher sembrano aprire uno spiraglio ad una possibilità che sino a pochi giorni fa appariva legata solo ad un miracolo: Schumi muove gli occhi e ha momenti di coscienza lunghi e profondi. Reagisce alle sollecitazioni e riesce a suo modo a relazionarsi con i suoi cari: la moglie che le è vicina dal primo momento di questo lungo calvario parla al campione tedesco riuscendo a ricreare quel legame che si era spezzato il giorno del tragico incidente.

Michael Schumacher è uscito dal coma: “Parla con la moglie” Ora c’è grande ottimismo per la prossima fase che attende l’ex pilota di Formula 1: anche se non ha ancora recuperato la parola e i movimenti, anche se saranno pesanti le ripercussioni psicomotorie di ciò che ha dovuto subire in questo periodo. Il trasferimento all’Ospedale di Losanna è motivo di grande soddisfazione per i dottori che lo tengono in cura, così come per la sua famiglia che in questo modo ha la possibilità di riavvicinarsi alla propria abitazione. “Tornare a pranzo a casa – spiega la portavoce Sabine Kehmha un gran valore“.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.