Quotidiano di informazione campano

Scilipoti e Razzi, indagine a Roma

0

ROMA Un’operazione di compravendita dei senatori di Italia dei Valori. Un cambio di “casacca”, da dipietristi a berlusconiani e nei periodi politici di rilievo per il Cavaliere: nell’autunno 2007 per sfiduciare l’allora governo Prodi e nel dicembre 2010 per incassare la fiducia. Due fascicoli aperti dal procuratore aggiunto di Roma, Francesco Caporale, e che puntano ad accertare sospetti casi di corruzione: denaro per lasciare il partito di Antonio Di Pietro e transitare nel Popolo della Libertà. Operazioni politiche poco chiare, anche all’attenzione dei pubblici ministeri di Napoli, che hanno indagato Berlusconi. A Roma, invece, Ivan Cimmarusti –

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.