Ancora una tappa, l’ottava, per il viaggio itinerante dell’installazione artistica “Gocce d’Acqua” di Giuseppe Ottaiano, ospitata presso il Complesso Basilicale Paleocristiano di Cimitile (NA). Anche per quest’occasione è stata esposta e immortalata in un video una selezione delle oltre 180 sagome di gocce, dipinte da 51 artisti e da oltre 100 allievi di 7 istituti artistici campani, che compongono l’installazione artistica realizzata nell’ambito del progetto “Campania Bellezza del Creato”, voluto dall’ Associazione Culturale Terre di Campania. Il progetto è nato per mettere in luce l’importanza del patrimonio idrico della regione Campania, spesso non adeguatamente valorizzato, pur rappresentando una risorsa inestimabile per il territorio e per i suoi abitanti, senza contare quelli delle regioni limitrofe. Le gocce personalizzate dagli artisti, ognuna con tecniche diverse, diventano dunque il modo attraverso cui esprimere, secondo la propria personale visione, la bellezza e la necessità di salvaguardare l’acqua, elemento indispensabile alla nostra vita e al nostro benessere. In attesa di essere esposta dal vivo e aperta alla visita del pubblico, l’installazione artistica “Gocce d’Acqua” è diventata protagonista di una serie di video, girati in alcune delle location più suggestive della nostra regione e diffusi tramite i principali canali social. Ad ospitare le opere è stato, questa volta, lo storico Complesso Basilicale Paleocristiano di Cimitile, uno dei più importanti e ben conservati esempi di architetture del primo periodo cristiano, dedicato a San Felice. L’iniziativa è stata patrocinata dalla società GORI S.p.A., dall’AMCI sezione diocesana di Nola ed è stata realizzata grazie alla collaborazione del Sindaco del Comune di Cimitile Nunzio Provvisiero e dell’Architetto Michele Papa.

 

 

 

Gocce d'acqua 01.jpgGocce d’acqua 01.jpg~308 KBVisualizza Download

Gocce d'acqua 02.jpgGocce d’acqua 02.jpg~257 KBVisualizza Download

Installazione artistica gocced'acqua Cimitile.jpgInstallazione artistica gocced’acqua Cimitile.jpg~477 KBVisualizza Download

Leggi altre Notizie

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio www.nolacalcio.com