Quotidiano di informazione campano

Sempre più allergie diffuse tra i bambini

0

Circa la metà della popolazione infantile è allergica alle piante comuni dei prati, cinquecentomila agli acari della polvere e duecentomila agli animali domestici, mentre un altro mezzo milione non può assumere qualche alimento. Alla base delle allergie c’è una predisposizione genetica, che unita all’esposizione agli allergeni scatena la malattia . Secondo la Federazione italiana medici pediatri (Fimp), inquinamento ambientale ed esposizione al fumo fin dalla gravidanza sono le due cause principali dell’aumento delle reazioni allergiche tra i bambini. In Italia sono due milioni gli under 14 che soffrono di qualche forma di allergia, tasso raddoppiato negli ultimi dieci anni e che continua a salire. Ci sono però delle norme di prevenzione che si possono attuare, come evitare l’esposizione al fumo di sigaretta, già a partire dalla gravidanza basterebbe solo applicarle!

Dott.ssa Antonietta Lettera

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.