Quotidiano di informazione campano

SENTIERI MEITERRANEI XVII edizioneFESTIVAL INTERNAZIONALE DI MUSICA ETNICA CON EVENTI IN ABBAZIA

Dal 31 luglio al 27 settembre i suoni del mondo nel cuore dell’Irpinia con Enzo Avitabile, Hevia, Roy Paci, Luis Bacalov, Nicola Piovani, Bruno Canino, Marcello Colasurdo, Fiorenza Calogero, Yuko Okano e tanti altri…

0

Al via a Summonte, in provincia di Avellino, la XVII edizione di “Sentieri Mediterranei”, festival internazionale di musica etnica diretto dal maestro Enzo Avitabile, compositore, musicologo, cantautore e polistrumentista partenopeo emblema della ricerca e della contaminazione di linguaggi musicali differenti.

Da venerdì 31 luglio il borgo irpino – poco più di 1500 anime, a quota 700 metri sulle falde orientali del Partenio – ospita concerti, artisti di strada, giocolieri, mangiafuoco, stand gastronomici e di artigianato, workshop, incontri, escursioni in montagna e momenti di arte e intrattenimento. Un’esperienza umana e sensoriale che, attraverso il linguaggio universale della musica, educa  alla tolleranza verso gli altri e favorisce la conoscenza e la solidarietà tra i popoli. La rassegna, che proseguirà coinvolgendo vari comuni dell’Irpinia fino al 27 settembre,  prevede anche la sezione “Eventi in Abbazia”.

In scena nella tre giorni inaugurale di Summonte – aperta alle ore 17 al Museo Civico Torre Angioina con la presentazione della rassegna itinerante – lo stesso Avitabile con i Bottari di Portico e special guest il percussionista Tony Esposito, lo spagnolo Hevia, Roy Paci con gli Aretuska, Marcello Colasurdo, Fiorenza Calogero, Daniele Ronda, Soladduje, Louis Armstrong Band Dixieland, Napulia, il Nadia Pepe Trio e Paolo De Vito in scena con “La vida es sueño”.

Anche quest’anno il festival è arricchito dagli eventi in Abbazia di agosto, grazie alla partnership con Palazzo Abbaziale di Loreto, il Santuario e la Biblioteca Statale di Montevergine. In scena tre grandi pianisti: il partenopeo Bruno Canino (il 7) e due premi Oscar, l’argentino Luis Bacalov (il 13) e il romano Nicola Piovani (il 15). Tre momenti differenti dedicati alla musica classica, contemporanea e per il cinema.

E ancora, le tradizioni popolari con Nantiscia (9 agosto) a Grottolella, Tamborea (17 agosto) e Fiorenza Calogero (18 agosto) a Sant’Angelo a Scala e gli italo-irlandesi AR Meitheal a Capriglia (23 agosto).

Infine, dal 12 al 27 settembre, musica cameristica con l’omaggio agli anniversari di Sibelius (a 150 anni dalla nascita), Scriabin (a 100 anni dalla morte) ed altri autori francesi (Satie, Bizet, Faurè e Ravel) al Santuario di Montevergine. Protagonisti dei concerti al Salone degli Arazzi del Palazzo Abbaziale del Loreto sono Yuko Okano, Edoardo Bruni, Monique Cìola, Daniele Cherubino, Livia Guarino, Nadia Testa, Paolo Francese, Alessandro Crosta,  Gabriele Pezone, Roberta Piccirillo e Ilaria Sinicropi.

“Sentieri Mediterranei”, festival internazionale di musica etnica con “Eventi in Abbazia”, è organizzato dal comune di Summonte con il sostegno della Regione Campania. Tutti gli eventi in programma sono ad ingresso gratuito.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.