Quotidiano di informazione campano

Sepe, De Filippis, Romano nella collezione del “Museo Epicentro” di Messina

0

I tre artisti nolani Raffaele Sepe, Giovanni De Filippis e Mauro Romano, ciascuno per meriti conseguiti nel proprio ramo artistico/culturale Musica Lirica; Cinema e Teatro; Letteratura – sono stati chiamati a far parte della III edizione 2013 dei Poeti inseriti Honoris Causa, nella collezione privata di testimonianze contemporanee del Museo Epicentro – primo museo della poesia in Italia a tema circolare, sito a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina). Fondatore e creatore Nino Abbate. 

Gli autori, infatti, con la lirica prescelta da Leandra DAndrea (Ledy Napule), curatrice della 2a e 3a edizione – 2012 e  2013 –  così come si legge nellattribuzione, hanno dimostrato profondità di sentimenti e professionalità di riporto, emozionando col il vero organo della filosofia, in quanto nellArs Poetica sono un tuttuno lattività inconscia e quella cosciente dellintelletto, e proprio per questa ragione la poesia è, in toto, libera. Il riconoscimento consiste nellimmortalare la propria opera su Mattonella.

Nellattestato di conferimento si leggono ulteriori motivazioni: <<La creatività dellAutore rappresenta, pertanto, anche in questa circostanza, la prosecuzione dellattività creatrice dellAssoluto e della concezione platonica del Bello, come rivelatore dellIdea che nasce nel versificare, diventando così strumento di contemplazione, principio dogni ragione, realtà dellUomo che in essa agisce e con essa si avvale dei risultati della Coscienza, divenendo, in tal modo, espressione conoscitiva e, al tempo, cosciente dellintelletto, dei tempi e del destino: autentico teatro di sussulti interiori che vengono esteriorizzati esprimendo conoscenza e possesso duna profonda espressività, la quale, nel sentire e cogitare attorno e dentro la tematica in specie, sattesta e si qualifica non solo come autentica e pura espressione dellIo, ma, altresì, quale icastica ed argomentata visione in versi dellessenza circolare della Vita attraverso il suo multiforme, affabulante appalesarsi nei luoghi del mondo e dellanima e oltre i veli del visibile umano>>.

Si precisa che per regolamento, queste poesie non possono essere pubblicate se non in opere proprie. Il “Primo Museo della Poesia in Italia a tema Circolare”, è stato fondato da Nino Abbate e presentato nella ex Chiesa di San Vito a Barcellona Pozzo di Gotto in provincia di Messina.

Le edizione 2012 e 2013 sono state curate dalla poetessa partenopea Leandra D’Andrea (Lady Napule), la quale, per i riconosciuti meriti letterari, per lapprezzata poesia e filosofia dartista e tanto altro ancora, ha ottenuto il prestigioso incarico di Selezionatrice e Coordinatrice Generale delle composizioni poetiche pervenute.

Stesso ruolo le è stato assegnato per la nuova Area Presepiale del Museo, lei che dal 1999 ha ripreso limpegno nell’arte Pastoriale e Presepiale lavorando presso il maestro Giuseppe Ferrigno, in San Gregorio Armeno (Na), dove esercita tutt’oggi con Marco Ferrigno, erede della Famiglia Ferrigno-Arte Pastorale che opera dal 1836.

Raffaele Sepe, tenore internazionale a cui tra laltro è stato conferito il premio Paolinianum, ha dimostrato una spiccata sensibilità anche in poesia, a corollario di una realtà artistica ad ampio raggio che ne determina completezza e versatilità. Noti i suoi concerti in ogni parte del mondo, impersonando personaggi quali il Don Josè della Carmen o il Cavaradossi della Tosca. Struggenti le sue interpretazioni di brani classici napoletani o nella rivisitazione delle canzoni che hanno fatto la storia dei Gigli. Il titolo della sua lirica inserita è: Occhi neri del Sud.

Giovanni De Filippis, presentatore di importanti kermesse di moda o spettacolo, attore cinematografico – di prossima uscita il film Nuovo Ordine Mondiale nel quale è co-protagonista e di altre pellicole in preparazione e spot nonché regista/attore teatrale ultimamente si è cimentato anche  in poesia quasi per gioco, ma con buoni risultati, al punto che la sua lirica Il giorno Ideale, ha riscontrato i consensi della Selezionatrice e Coordinatrice Generale del Museo Epicentro,  Leandra D’Andrea (Lady Napule), ottenendone questo lusinghiero apprezzamento.

Mauro Romano, poeta e critico letterario nonché broker giornalistico, opera in letteratura da oltre quarantanni, con quattro pubblicazioni poetiche allattivo, presenze in numerose antologie  e centinaia di premi vinti in ogni parte dItalia. Da critico letterario attualmente collabora con la casa editrice Rupe Mutevole di Parma curando le presentazioni degli autori recensendo le opere da pubblicare. Cura, inoltre, la rubrica Lo sbarco dei Sogni, sul sito che opera a scopo benefico: www.arcobalenodeipensieri.it. E inserito frequentemente in giurie di concorsi letterari e teatrali.  Il titolo della poesia prescelta e da immortalare su mattonella è: Come in una favola.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.