Nuova tornata del popolare Salotto Culturale di Tina Piccolo, ancora una volta al Centro Studi La Contea, circolo culturale presieduto dal Consigliere Regionale Luciano Schifone con la collaborazione del dottor Saverio Gatto, presidente dell’associazione Nuovi Angeli.

Il salotto della rinomata Ambasciatrice della Poesia Italiana nel mondo Tina Piccolo ha avuto come nucleo prinicpale la presentazione di un libro del giornalista Girolamo Mennella, che in un testo unico, ha inserito una sua nutrita raccolta di novelle, saggi, recensioni e poesie. Relatori oltre alla poetessa sono stati il Cav. Gianni Ianuale, presidente dell’Accademia Vesuviana nonché editore di antologie, e Pasquale Francischetti editore della rivista “Poeti nella società” che ha anche pubblicato il libro di Mennella. Le letture sono state curate dalla poetessa e scrittrice Dora Della Corte.

Come ogni tappa del salotto della poetessa di Pomigliano, anche questa ha raccolto attorno a sé un numero di artisti fra poeti, cantanti e pittori che hanno improntato uno spettacolo cultural-musicale di elevato prestigio. Due ore di intenso spettacolo presentati da Giuseppe Nappa e ripresi dalle telecamere della DGPhotoArt di Davide Guida & Fortuna Avallone, azienda leader nel campo delle tecnologie multimediali e della comunicazione, presente in tantissimi eventi d’arte, di cultura e di moda con la loro elevata professionalità .

La serata è iniziata con l’introduzione energica di Tina Piccolo, che oltre a parlare dell’arte come via di comunicazione per eccellenza, e come simbolo di unione e solidarietà, ha anche declamato la sua lirica “Tu nun sì vicchiariello”. Subito dopo la cantautrice e attrice Maria Aprile ha interpretato una propria poesia e due brani di cui uno estratto dal suo ultimo lavoro discografico. La Aprile ha appena prodotto un nuovo CD dal titolo “Silenzio parla il cuore”, una raccolta di brani da lei musicati e ispirati da diversi poeti e autori del panorama artistico meridionale che di recente è stato presentato in uno spettacolo a Casalnuovo di Napoli.

E’ stata poi la volta della diciottenne Federica Raimo, enfant-prodige della musica italiana, vincitrice di numerosi premi (a quattordici anni ha ricevuto un riconoscimento dall’attrice Benedetta Valanzano per l’esibizione di “Ipocrisia” di Angela Luce), che ha eseguito con una forza vocale unica un brano di Cristina Aguileira.  

Dopo la presentazione del libro è stato un momento di grande passione con la calda voce della bravissima Marilena Mirra, titolare, insieme al marito Francesco di una scuola polifunzionale di musica e arte a Saviano. La cantante, nota al pubblico per la partecipazione a numerosi programmi TV sull’emittente Teleakery, ha interpretato due brani di musica napoletana.

Si è dunque esibito Giuseppe Botta, presentato dal manager di moda e spettacolo Pasquale Capasso che ha anche annunciato la nuova stagione di selezioni per Miss Blumare 2015, che lo scorso anno ha visto sul podio proprio la napoletana Nancy Paduano. Subito dopo il cantautore Mario Landi, che con la manager Mery Fabbricino conduce settimanalmente il programma “Insieme con” su Ciao TV e collabora in progetti musicali e cinematografici di elevato spessore sociale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi altre Notizie

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio www.nolacalcio.com

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio