Quotidiano di informazione campano

SESSIONE DI YOGA DELLA RISATA A NISIDA APERTA A TUTTI

CRONACA NOLANA PER DITELO A NOI DI RADIO PIAZZA EVENTI

0

Mercoledì 14 dicembre alle ore 16.00 presso Centro Europeo di Studi sulla Devianza Minorile di Nisida – Napoli con Rodolfo Matto, Presidente Associazione Nazionale Yoga della Risata, Leader e Teacher Yoga della Risata ed Ambasciatore Laughter Yoga -Francesco Spera, Leader Yoga della Risata e Coach Gibberish Music e Portavoce del Forum Terzo Settore Agro Nolano. Contesto: la città Napoli, in particolare l’Istituto Penitenziario Minorile di Nisida. Il nuovo Codice di Procedura Penale per i Minorenni stabilisce che il minorenne ha il diritto/dovere di ricorrere ad un Giudice specializzato e di un processo orientato non solo all’accertamento del reato, ma anche, e soprattutto, alla persona quale individuo in formazione a cui va riconosciuto il diritto all’educazione, al sostegno, alla protezione. Dal 2009, grazie al sostegno del CSV e del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ed alla lungimiranza del direttore dell’istituto Gianluca Guida, i volontari dell’associazione di volontariato Peter Pan Partenopeo di Nola, socia fondatrice del Forum Terzo Settore Agro Nolano, hanno un contatto diretto con questa realtà, implementando laboratori di clown terapia e yoga della risata con i ragazzi e le ragazze ristrette nell’IPM di Nisida, Tale approccio è volto a lavorare con giovani a rischio o socialmente emarginati, utilizzando strumenti pedagogici alternativi. Il circo sociale utilizza un approccio dinamico basato sull’arte-educazione che si inserisce nel più ampio concetto dell’educazione informale, la quale comprende tutti quei processi che si presentano fuori dell’ambito scolastico, e riveste un ruolo fondamentale nell’odierno contesto sociale. Specialmente per quanto riguarda minori in situazione di rischio sociale il presentare un programma educativo come un momento ludico e divertente è fondamentale L’arte diventa quindi un veicolo di trasmissione di saperi. Questo mezzo è affascinante, e stimola nel giovane curiosità, sensibilità ed anche spirito critico e creativo. Attraverso il fare arte si impara ad esprimersi e ad interagire meglio con il mondo circostante. L’arte si rivela un efficace metodo di inclusione sociale e di educazione contro la violenza. Parte fondamentale delle teorie sull’arte-educazione si basa sull’importanza della tecnica corporale nello sviluppo della persona. L’insegnamento di tecniche corporali infatti, concorre allo sviluppo della personalità, sviluppando capacità e abilità indispensabili al processo di apprendimento. Inoltre altro elemento fondamentale del circo sociale è la sua universalità e accessibilità. Ogni persona, in base alla propria capacità, è in grado di realizzare le proprie potenzialità attraverso la vasta gamma di attività che offrono i laboratori di clownterapia e yoga della risata. Il problema specifico rilevato è proprio il bisogno, da parte dei minori ristretti, di sentirsi parte della società, sviluppando la propria personalità e acquisendo sicurezza nelle proprie capacità e nuove modalità di comunicazione con la società “libera”, per farne dei cittadini e diminuire le possibilità di recidiva.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.