Quotidiano di informazione campano

Si perdono sul Monte Terminio mentre cercano funghi: ritrovati dai carabinieri

0

 Intorno alle ore 14:00 di ieri, si presentava presso al Stazione Carabinieri di Serino un uomo di Nocera Inferiore che richiedeva limmediato ausilio dei militari dellArma in quanto due suoi parenti, che con lui serano avventurati sul monte Terminio per cercare funghi, avevano smarrito il sentiero, perdendosi tra la vegetazione e divenendo per di più irraggiungibili anche con il telefonino.
I carabinieri del locale Comando Stazione si sono subito messi al lavoro, chiedendo ausilio anche alla locale Stazione del Corpo Forestale dello Stato, vista lenorme area di alta montagna da dover battere per cercare i due dispersi, di 35 e 55 anni e anche loro residenti nellagro nocerino-sarnese.
Secondo le procedure usualmente attuate in simili casi, i militari della Stazione Carabinieri di Serino si sono fatti dare dal richiedente i numeri di cellulare dei suoi due parenti e, sebbene i telefoni in quei luoghi prendessero solo a tratti, dopo aver provato ripetutamente e a lungo, i carabinieri sono riusciti a mettersi in contatto con i due dispersi, chiedendogli di stare fermi nel luogo esatto ove si trovavano in quel momento e di descriverglielo in maniera minuziosa, raccontandogli anche la strada che avevano percorso per arrivare in quel punto della montagna.
È stato così che, dopo quasi 4 ore di ininterrotte battute di ricerca sui monti, con lampeggianti e sirene accese in modo da farsi sentire dai due dispersi, intorno alle ore 18:00 di oggi quindi giusto poco prima dellimbrunire che avrebbe non poco complicato le ricerche i carabinieri e i forestali sono riusciti a recuperare i due soggetti ormai arrivati nel comune di Giffoni Valle Piana, caricarli in macchina e riportarli a valle, dandogli immediato ricovero nei locali della caserma dellArma.
Una volta rifocillati e accertatisi del loro buono stato di salute, i carabinieri li hanno poi riaffidati al parente che aveva dato lallarme, facendoli così rientrare a Nocera.
 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.