Quotidiano di informazione campano

Siae chiede soldi per recita scolastica.

0

La società italiana di Autori ed Editori (Siae) ha chiesto il pagamento dei diritti per una “recita scolastica”. Si tratta di uno spettacolo musico-teatrale dal titolo “Tzadik” (il giusto, nrd), messo in scena al teatro comunale “Giuseppe Verdi” di Pordenone. Sul palco due gruppi di ragazzi: gli studenti dell’orchestra a indirizzo musicale con i “colleghi” del coro della scuola media Lozer, mentre le coreografie sono a cura dei ragazzi dell’istituto “Innovazione, apprendimento, lavoro”. Il tutto è stato organizzato in occasione della Giornata della Memoria, in ricordo dello sterminio nazista del popolo ebraico.
Per le musiche che saranno suonate dai ragazzi sono stati chiesti 89 euro e 74 centesimi. A pagare il Comune, che ha patrocinato l’iniziativa. Dopo diverse polemiche, il direttore della sede interregionale (che comprende anche il Friuli) della Siae ha rilasciato delle dichiarazioni pubbliche per giustificare la scelta dell’ente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.