Quotidiano di informazione campano

Sindaci riuniti a Qualiano per la “sospensione dei Servizi ai diabetici Asl Na2 Nord”,

RADIO PIAZZA NEWS

0

Piena condivisione del documento presentato dal Sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, in occasione della riunione dei Sindaci convocata per oggi presso il Comune di Qualiano, relativamente alla “sospensione dei Servizi ai Diabetici dell’Asl Na2 Nord” e richiesta urgente della convocazione della V Commissione “Sanità” del Consiglio Regionale della Campania per affrontare la questione, insieme alle altre problematiche relative ai servizi sanitari, considerando anche le specifiche criticità territoriali delle comunità, anche in età giovanile.

Passa la linea portata avanti dal Sindaco di Acerra che in una nota ai Sindaci convocati oggi al Comune di Qualiano, ha proposto la sottoscrizione di un documento unitario dei Sindaci da sottoporre al Presidente della Giunta Regionale della Campania, specificando: “ritengo necessario e doveroso ampliare l’oggetto della discussione alla problematica riguardante il decreto Lorenzin. E’ già noto – si legge nel documento poi condiviso da tutti i partecipanti alla riunione di Qualiano – che le Regioni Toscana e Veneto, hanno bloccato l’applicazione del decreto (che limita la prescrizione di 203 prestazioni sanitarie), poichè il medesimo non ha ottemperato al necessario passaggio della Conferenza Stato-Regioni, che avrebbe dovuto normale l’applicazione del decreto nazionale. Inoltre, mi giungono notizie allarmanti dai Medici di medicina generale del mio territorio, circa l’inapplicabilità del decreto medesimo (mancato aggiornamento dei sistemi informativi ed informativi) e il fallimento della medicina d’iniziativa e preventiva, che alla luce delle criticità presenti nei nostri territori, non garantisce l’ordinario diritto alla salute. L’aspetto sanzionatorio, che il decreto prevede, altera profondamente il rapporto di fiducia tra medico e paziente. Tutto ciò premesso, propongo che rapidamente, questa assemblea di Sindaci, realizzi un documento comune che sia posto all’attenzione del Governatore della Regione Campania, il quale sulla stregua del modello Veneto e Toscana possa sospendere l’efficacia del Decreto. I criteri di applicabilità e le modalità prescrittive dovranno necessariamente considerare le specifiche criticità territoriali, in ordine alle patologie della gravidanza, oncologiche, respiratorie ed allergiche, largamente e diffusamente presenti nelle nostre comunità purtroppo anche in età giovanile”.

Questa stessa nota è divenuta parte sostanziale di una nota sottoscritta dai rappresentanti dei Comuni di Acerra, Giugliano, Qualiano, Mugnano di Napoli, Marano e Melito, con la quale è stata chiesta, anche, la convocazione della V Commissione “Sanità” del Consiglio Regionale della Campania.

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.