Quotidiano di informazione campano

Sinodo, comunione ai divorziati “Si decidera’ caso per caso”

RELIGIONE RADIO PIAZZA NEWS

0

CdV, 25 ott. – Davanti alla richiesta dei divorziati risposati “dobbiamo guardare a ogni singola situazione, discernere e accompagnare le situazioni caso per caso. Il documento da’ criteri per questo accompagnamento, non solo per la comunione, ma per tutte le questioni”. Lo afferma il cardinale Christopher Schoenborn, arcivescovo di Vienna, nel briefing sui lavori del Sinodo, che oggi pomeriggio votera’ la “relatio finalis”. “Il tema dei divorziati risposati”, ha spiegato, “e’ affrontato riconoscendo la diversita’ dei singoli casi. Se ne parla con grande attenzione, e la parola chiave e’ discernimento. Vi invito a pensare che non c’e’ il bianco e il nero, e quindi non basta un semplice si’ o no. C’e’ invece un obbligo, per amore della verita’, di esercitare un discernimento tre le situazioni diverese”.

Mons. Becciu: “Il Papa ha scherzato sul finto tumore, ma era molto dispiaciuto”

“Papa Francesco”, ha sottolineato Schoenborn, “da buon gesuita formato dagli esercizi di Sant’Ignazio ha imparato da giovane tale discernimento”. Secondo Schoenborn, “le catechesi di Papa Francesco sono una meraviglia, rappresentano un tesoro”. “Cosi’ – ha spiegato il cardinale di Vienna – la Chiesa puo’ essere madre”. A proposito del ruolo profetico di Bergoglio, il porporato ha ricordato che quello della “decentralizzazione “e’ un vecchio tema: nella Chiesa c’e’ sempre equilibrio tra centralizzazione e decentralizzazione e in America Latina hanno fatto una grande esperienza in questa dimensione grazie al Celam che ha vissito ad Aparecida un’importante assemblea” nella quale il relatore era il cardinale Jorge Mario Bergoglio.
Rispondendo ai giornalisti, Schoenborn ha ricordato anche che ovviamente “il tema della famiglia riguarda l’unione tra uomo e donna, un nucleo connotato dall’apertura alla vita. Ma questa definizione – ha aggiunto – non esclude situazioni di ricomposizione di famiglie”. Sul tema dell’omosessualita’, ha poi concluso, la dottrina e’ quella del Catechismo della Chiesa Cattolica e le regole della pastorale sono chiare e classiche: come dice il catechismo ogni persona merita il rispetto dovuto a ogni persona ,anche se certi comportamenti sono visti nella Bibbia in modo differente da come li vedono molte persone di oggi”.
SCHOENBORN, “E’ DOCUMENTO DI CONSENSO, POCO SU GAY”

“Quello che questo pomeriggio sara’ sottoposto al voto e’ un ‘documento di consenso’, nel quale non troverete molto sull’omosessualita’, tema toccato solo sotto l’aspetto della famiglia che fa l’esperienza al suo interno di una persona omosessuale: come gestire questa situazione da cristiani?”, ha rilevato Schoenborn.
APPELLO PER LIBERAZIONE OSTAGGI E STOP PERSECUZIONI

Il Sinodo rivolge un pensiero “a tutte le persone sequestrate” in Medio Oriente, Asia e Africa. “Chiediamo la loro liberazione”, affermano il 270 padri sinodali nel messaggio di pace approvato oggi.

FERMARE OSTILITA’ E TRAFFICO ARMI IN MEDIO ORIENTE E UCRAINA

“Cessino immediatamente le ostilita’ e il traffico delle armi!”, chiedono i padri sinodali, rivolgendo il loro pensiero a tutte le famiglie del Medio Oriente “da anni ormai, a causa dei sanguinosi conflitti in corso, esse sono vittime di inaudite efferatezze”.

PACE IN MEDIO ORIENTE NON SU PUO’ IMPORRE CON LA FORZA

“La pace in Medio Oriente va cercata non con scelte imposte con la forza, ma con decisioni politiche rispettose delle particolarita’ culturali e religiose delle singole Nazioni e delle varie realta’ che le compongono”, affermano ancora i padri sinodali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.