Quotidiano di informazione campano

Somma Vesuviana- Castello D’Alagno – Premiazione e serata finale di Napoli Cultural Classic- 19° Edizione.

RADIO PIAZZA EVENTI

Somma Vesuviana – Il premio Napoli  Cultural Classic: una manifestazione che conferisce un riconoscimento a dei professionisti che svolgono la loro attività in maniera eccellente. Sono 5 le categorie di riferimento: la Sezione Scientifica, Sezione Ambiente e Territorio, Sezione Cultura, Sezioni arti visive e la Sezione Spettacolo. Hanno presentano, in una sorta di notte degli oscar, la serata Gigliola De Feo, Antonio Russo, Valerio Lombardi. Le musiche: Romano Reggiani, Mario Ancellotti e l’orchestra del Brass Ensemble “ Il Cenacolo” diretti da Salvatore Barile. La regia video è stata di Lorenzo Maffia. La direzione artistica è stata della stessa Associazione Napoli cultural Classic. La serata si è aperta con un piccolo monologo di recitazione dei versi di Pablo Picasso recitati da Valerio Lombardi: “ L’artista è un ricettacolo di emozioni che vengono da ogni luogo: dal cielo, dalla terra, da un pezzo di carta, da una forma di paesaggio, da una tela di ragno.”. La serata è proseguita con un’altra citazione ad opera di Gigliola De Feo; ha recitato un monologo di Gustave Flaubert. Gigliola De Feo, la presentatrice ha la direzione artistica della scuola di recitazione “ La Falegnameria dell’attore”. Molto suggestiva la location scelta per l’evento; Castello D’Alagno è di epoca Aragonese. In tale contesto è da menzionare Francesco Mosca, Presidente della Proloco di Somma V. per la disponibilità alla visite guidate in tale luogo storico; un gioiello artistico – architettonico del territorio. Un evento che si è svolto in collaborazione con il comitato “ Festa della lucerne” e la Quid Design che ha curato la grafica dell’evento.  All’evento era presente il Sindaco di Somma V. Salvatore di Sarno che ha voluto che il premio si svolgesse in questa particolare cornice storica insieme all’assessore alla cultura Floriana Pirozzi. In passato hanno ricevuto questo premio personaggi importanti come Giovanni Allevi, Tiziana Ferrario, Massimo Andrei, Vittorio Sgarbi, Sebastian, Sabrina Brazzi, Anna Mazzamauro, Pino Micol, Giuseppe Picone, Lando Buzzanca e altri. Si sono succedute le diverse premiazioni; il premio consiste in una sorta di trofeo alato. Prima premiazione. Sezione impegno sociale. Il premio è stato assegnato a Patrizia De Mennato. Ordinario di pedagogia all’università degli studi di Firenze e ideatrice di Live in-villa di Donato.  Seconda Premiazione. Sezione Archeologia. Riconoscimento per Antonio De Simone. Quest’ultimo ha il merito per i lavori di scavo della villa romana Augustea a Somma V. ha inoltre curato il legame con l’università di Tokyo che ha finanziato il progetto e la realtà scientifica- istituzionale italiana. La terza premiazione; sezione imprenditoria culturale: il premio è andato a Rosario Esposito La Rossa; ha avuto il merito di aprire la prima libreria dell’area nord di Napoli. Un esempio d’impegno conto il degrado sociale. Quarta premiazione. Sezione pittura internazionale. Riconoscimento per il pittore Sun Qiguang; stando alla motivazione un pittore raffinato dalla tecnica ineccepibile. Per tale artista si è ricorso ad un interprete di cinese; si tratta di una ragazza il cui nome è complicato per chi non è avvezzo a linguaggio cinese; in maniera riduttiva il nome, tradotto in lingua italiana, è stato definito, in maniera più immediata, come Giusy. Sempre per la Sezione pittura internazionale premiato Li Baijun. La quinta premiazione. Sezione musica. Premiazione per il maestro Mario Ancilotti. Sesta premiazione, sezione fotografia internazionale. Premio assegnato a Liu Yu. Per la medesima sezione ricuocimento per Liu Fuhai. Settima premiazione. Sezione Danza. Hanno ricevuto il premio Napoli Cultural Classic i ballerini Salvatore Manzo e Claudia D’Antonio del corpo di ballo del teatro San Carlo di Napoli. Ottava premiazione. Sezione giornalismo locale. Premiate, la motivazione è stata letta dal Senatore Francesco Urraro, Gabriella Bellini e Monica Cito. La nona premiazione. Sezione scrittura. Per questa sezione il riconoscimento è stato assegnato al candidato premio Nobel per la letteratura Hafez Haidar. La decima premiazione. Sezione teatro d’autore. Riconoscimento per un giovane attore; Antimo Casertano. L’undicesima premiazione. Sezione cinema serie Tv. Premiazione Orizzonti Giovani Interpreti. Primo premio a Daniela Ioia e primo premio assegnato a Roberto Olivieri. La dodicesima premiazione ha riguardato il Cinema Giovane. La statuetta alata è stata assegnata a un attore musicista Romano Reggiani che si è esibito con un suo brano, sul palco allestito nella corte interna al complesso storico. La tredicesima premiazione. Sezione giornalismo. Per questa premiazione è stata chiamata sul palco in qualità di premiatrice Maria Luisa Iavarone dell’associazione A.R.T.U. R. una sigla che sta per  Responsabili per il territorio uniti contro il rischio. Premiato, in questa sezione un autore di un romanzo di successo che ha narrato una storia drammatica dal titolo “ I Casamonica”. In quest’opera l’autore descrive delle realtà oscure e piste della malavita che s’intersecano nelle brutture sociali. Il premio, in breve, è stato assegnato a Nello Trocchia. Quattordicesima premiazione. Sezione scultura. Premiato Carlo Salvatore III Laconi. Quindicesima premiazione. Sezione Spettacolo Fiction Tv Internazionali.   Il premio è stato assegnato a Mario Martin per la fiction “ Il segreto”. A questo punto della serata c’è stato un intermezzo teatrale a sorpresa per merito dell’attore Enrico Liguori. Sedicesima premiazione. Medesima sezione premiato l’attore Juanma Navas per la fiction “ Una vita”. Diciassettesima premiazione. Sezione giuridica. Sul palco è stato presente il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio alle pari opportunità Vincenzo Spadafora. Per questa sezione il premio è andato a Paola Coppola. Un premio per aver saputo attraverso la ricerca, lo studio, l’attività forense dare un contributo all’interpretazione innovativa del diritto interno e comunitario sul tema della politica comunitaria. Diciottesima premiazione. Sezione arte internazionale. Sul palco la presenza di Ciro D’Aniello, regista vincitore del premio cortometraggi Napoli Cultural Classic 2019. Il corto ha per titolo “Ciruzziello”. Il premio per questa sezione è stato assegnato a Sun Yue, giovane direttrice del Riverside Art Museum di Pechino esperta in relazioni internazionali. Diciannovesima premiazione. Sezione cultura internazionale. Riconoscimento per Dritan Lushi, maestro del teatro nazionale di Tirana dove si rappresentano opere liriche italiane. Ventesima premiazione. Sezione arte. Premiato Ferdinando Creta. Ventunesima e ultima premiazione. Sezione tradizioni storico-culturali. Premiato Lorenzo Maffia, direttore artistico impegnato nella valorizzazione delle tradizioni storiche come il Carnevale di Palma Campania. La serata si è conclusa con l’intervento di Carmine Ardolino Presidente dell’associazione Napoli Cultural Classic che ha invitato tutti i consiglieri dell’associazione a salire sul palco per i saluti finali e per una foto ricordo. Meritano citazione per il lavoro svolto: Katia Verlingieri, Diodata Ardolino, lo stesso Antonio Russo che ha svolto il ruolo di presentatore, Elvira Franzese, Assessore al comune di Palma Campania, Raffaele Napolitano, Vincenzo Neri e infine Angela Petrella. La serata si è conclusa con l’orchestra diretta dal maestro Salvatore Basile; un ultimo momento musicale.

Antonio Romano

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.