Quotidiano di informazione campano

Il soprano casertano Rosa Feola si esibisce nel concerto di Capodanno a “La Fenice” di Venezia

TINA RAUCCI PER RADIO PIAZZA NEWS RADIO PIAZZA EVENTI

0

Cronaca  San Nicola la Strada – Si chiama Rosa Feola, radici sannicolesi, classe 1986, la giovane soprano che, in occasione del concerto di Capodanno 2017, si è esibita in mondovisione presso “La Fenice” di Venezia. Il canto è sempre stato la sua più grande passione, misto ad un’eccezionale dote vocale che l’accompagna da sempre, rendendola una delle più giovani voci liriche di successo, nei più prestigiosi teatri in Italia e all’estero. Così è più che breve il passo dal diploma a pieni voti e con lode, presso il Conservatorio Statale “Giuseppe Martucci” di Salerno, al debutto nel ruolo di Corinna ne “Il viaggio di Reims” di Giacomo Rossini, all’Accademia di Santa Cecilia. Tra i vari successi, ne sussegue anche il conseguimento del “Premio Rolex” del pubblico al concorso Operalia, presso la Scala di Milano. “Il Teatro ‘La Fenice’ di Venezia è stato uno dei primi teatri a darmi l’occasione di confrontarmi con il palco, il pubblico e colleghi di altissimo livello. Nel 2011 ho debuttato lì in Susanna de ‘Le nozze di Figaro’, uno dei ruoli che mi ha portato più fortuna” ha dichiarato Rosa Feola, tra le emozioni e la soddisfazione del successo dell’evento, da poco svoltosi. È infatti Susanna il personaggio che il pubblico riconosce maggiormente nella Feola, che ci racconta: “Cantare per il Concerto di Capodanno è un’esperienza unica e indimenticabile. Terrorizzante all’inizio sapere di essere in mondovisione in un giorno in cui tutti, ma davvero tutti!, sono incollati alla tv. Ma una volta entrata in teatro la magia di quel posto mi ha donato solo la gioia di poter condividere con tante persone un concerto magnifico! I preparativi di questo concerto sono stati lunghi, a partire dal perfezionamento delle arie alla ricerca dei vestiti (di Gianni Molaro) ma per fortuna mi circonda un team di persone che mi ha aiutato e alleggerito il carico! Indubbiamente, la scelta del Teatro la Fenice di far eseguire il concerto anche nei giorni precedenti (29,30 e 31 dicembre) è risultata vincente, poiché sono arrivata dopo 3 giorni a consumare pian piano lo stress e dimenticare la paura!”

Per chi volesse rivedere, l’esibizione della giovane, eccezionale, soprano, è disponibile il seguente link:
Per la Feola, però, il successo sembra non arrestarsi qui: in programma, tra i progetti futuri, il debutto al Lyric Opera di Chicago, nel ruolo di Gilda. Una strada in ascesa dunque, quando la passione per la lirica si interseca, tra note, personaggi e duro lavoro, con il talento. Stavolta, tutto campano. E ai giovanissimi che si accingono ad intraprendere la carriera lirica, la soprano consiglia “Il mio consiglio é uno solo: essere preparati, studiare, e non lasciarsi abbagliare da facili lusinghe. La musica è una cosa seria, bisogna farla bene!”
Tina Raucci

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.